Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le domande di rifugiati dei cubani in Brasile hanno battuto un record nel 2022

Tra gennaio e novembre 2022, un totale di 4.241 migranti cubani hanno chiesto asilo in Brasile, un numero record rispetto agli anni precedenti.

I cubani sono stati la seconda nazionalità nelle domande di asilo, dopo i venezuelani, secondo un rapporto pubblicato dal quotidiano questo sabato Folha de S.Paolo Che cita i dati dell’Osservatorio per la migrazione internazionale in Brasile (OBMigra).

Il quotidiano brasiliano indica nella grave crisi economica che sta attraversando l’isola la ragione principale dell’emigrazione dei cubani, sebbene includa anche le dichiarazioni di Juan Papier, ricercatore senior di Human Rights Watch nelle Americhe, che ha evidenziato la repressione politica, tra gli altri diritti umani violazioni. .

Il Brasile ha riconosciuto 1.043 cubani come rifugiati, la maggior parte dei quali 843, per paura di esprimere le proprie opinioni politiche a Cuba. altri 58, per appartenenza a un determinato gruppo sociale; 15, per motivi religiosi, e uno, per motivi razziali.

Tra i rifugiati ci sono medici e altri operatori sanitari dell’isola fuggiti prima, durante e dopo la chiusura del programma More Doctors nel 2019, sotto il governo del presidente Jair Bolsonaro. Il nuovo governo ha affermato che verrà ripristinata una “versione modificata” del controverso programma.

Molti cubani rimangono in Brasile per un po’, approfittando dei benefici dell’immigrazione di quel paese, e poi continuano il loro viaggio verso nord. Altri paesi, come l’Honduras, servono come punto di partenza per gli isolani. Lo scorso anno sono entrati nel Paese centroamericano 72.466 cubani, con un aumento del 1.310% rispetto ai 5.139 del 2021.

Cuba sta affrontando una crisi migratoria senza precedenti, poiché centinaia di migliaia di persone hanno lasciato il paese con vari mezzi, e la maggior parte di loro si è diretta verso il confine meridionale degli Stati Uniti, dove sono arrivate 224.607 persone nell’anno fiscale 2022, secondo dati dall’ufficio delle dogane e della protezione delle frontiere di quel paese.

READ  Cuba ratifica il suo impegno a combattere ogni forma di razzismo e discriminazione

Nel caso della Spagna, il numero di cubani che hanno chiesto asilo politico nel 2022 è di 1.392, secondo i dati ufficiali. L’isola si è classificata al decimo posto tra i paesi più richiesti e ha superato le statistiche del 2021, quando 1.106 cubani hanno chiesto asilo nel paese europeo.