Maggio 26, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le mie foto di Google non mentono, è passato molto tempo dall’ultima volta che mi sono divertito con una fotocamera mobile tanto quanto con Xiaomi 13 Pro

Le mie foto di Google non mentono, è passato molto tempo dall’ultima volta che mi sono divertito con una fotocamera mobile tanto quanto con Xiaomi 13 Pro

Gli appassionati di fotografia che già “in passato” si divertivano con i nostri dispositivi preferiti hanno assistito con devozione all’evoluzione della fotografia sui telefoni cellulari. Oggi non ha più senso acquistare una compatta, e forse tra poco succederà anche con reflex o mirrorless. ma ancora, Non tutte le modelle nascono con lo stesso amore per la fotografia.

La vicinanza è una cosa importante e a volte consapevolmente, altre volte no, ci sentiamo più a nostro agio con alcune telecamere o con altre. Con alcuni cellulari o con altri. Dando priorità alla fotografia nella maggior parte dei miei acquisti, la verità è che non ho mai caricato una cattiva fotocamera su nessuno dei miei telefoni cellulari, ma con lo Xiaomi 13 Pro Ho avuto una cotta istantanea. Forza, qualità e versatilità. Una tempesta perfetta che, secondo le mie immagini di Google, ha prodotto quasi 1.000 immagini in soli due mesi.

Forse il mio “vero amore” non è Xiaomi 13 Ultra, ma 13 Pro

Immagini sul mio Xiaomi 13 Pro dal 16 marzo al 14 maggio

Come abbiamo detto qui al momento del suo arrivo, ** Xiaomi 13 Pro è diventato il re della fotografia in quel momento ** Per Xiaomi che non ha ancora presentato lo Xiaomi 13 Ultra. Il modello che, tra l’altro, è un miglioramento rispetto al già citato 13 Pro. Stiamo parlando della stessa attrezzatura fotografica con un sensore e un obiettivo aggiuntivi, ma con la base che ci ha portato qui oggi. Mi ha portato qui.

Al momento del lancio dello Xiaomi 13 Ultra, ho annunciato qui che questo era il telefono che volevo acquistare, mescolando la sua potenza con la sua versatilità e il mio amore per la fotografia. Ma il tempo in cui ero con lo Xiaomi 13 Pro in tasca ha dimostrato che, forse, avevo già trovato la mia anima gemella. in meno di due mesi, La mia relazione con Xiaomi 13 Pro ha prodotto quasi 1.000 foto. Non male considerando che trascorro 5 giorni alla settimana a casa, e qualche settimana in più.

READ  Come utilizzare un video come sfondo su Google Meet da Android

Difficile spiegare l’esperienza di ripresa con lo Xiaomi 13 Pro a chi non l’ha provata. Succede che il modello si distingua soprattutto nella già forte modalità ritratto, ma anche Sono regolati da filtri progettati da Leica per il telefono. Filtri, anche se è giusto dire che sono modalità di scatto, che permettono di ottenere effetti molto simili a quelli delle fotocamere Leica. Foto da 90, 50 e 35mm che ti faranno innamorare. Soprattutto il filtro in bianco e nero, che è una vera meraviglia.

Scattare con Xiaomi 13 Pro: modalità Ritratto con effetto 35mm b/s di Leica
Scattata con Xiaomi 13 Pro, modalità ritratto con teleobiettivo da 75 mm
Scattata con Xiaomi 13 Pro, modalità Ritratto con effetto Leica 50mm

Girare con lo Xiaomi 13 Pro è divertente

Ma oltre a ciò, anche la fotocamera principale dello Xiaomi 13 Pro è eccezionale. Fotografie con una buona dose di colore senza dover attivare l’HDR che abbiamo sempre in mente, questo offre un buon vantaggio pesca naturale. La stessa cosa accade quando ingrandiamo e il sensore da 50 MP viene ritagliato per ingrandire le nostre foto. Anche la fotocamera ultra grandangolare è davvero divertente.. Ma non c’è dubbio che la modalità ritratto sia quella che mi è piaciuta di più negli ultimi anni.

Ci vuole un po’ di tempo per abituarsi al fatto che la foto dello Xiaomi 13 Pro ti porta molto vicino al soggetto da fotografare. Non a caso, siamo passati da 23 mm per la fotocamera principale a 75 mm per il teleobiettivo, Poco più di 3 zoom ottico. Ma una volta che ti ci abitui, scattare con questo telefono cellulare è un vero spasso a così tanti livelli. Il dettaglio che ottieni in primo piano è eccezionale e la sfocatura dei bordi degli oggetti è così sottile che potresti pensare che non ci sia stata alcuna interferenza dell’intelligenza artificiale del telefono. Anche se c’è, nonostante buona parte del processo sia “meccanico” a causa dell’utilizzo di più fotocamere contemporaneamente.

READ  Webb rivela una descrizione dettagliata dell'atmosfera di un esopianeta

Il risultato di questo amore, di tale ammirazione che in due mesi, dal 16 marzo al 14 maggio quando scrivo questo articolo, Nella cartella della mia fotocamera Xiaomi 13 Pro ci sono 995 foto. Circa 500 foto in media al mese, il che mi dà davvero problemi di archiviazione in Google Foto, tra l’altro. Se guardi le 85 foto che ho scattato a febbraio, la distanza è piuttosto scarsa.

Scattata con Xiaomi 13 Pro, modalità ritratto con teleobiettivo da 75 mm
Scatto con Xiaomi 13 Pro, modalità ritratto con filtro 35mm b/s di Leica
Scattata con Xiaomi 13 Pro, modalità verticale con zoom 2X

Te l’avevo detto che ha l’HDR, giusto? Di seguito la guida.

Scatto con Xiaomi 13 Pro: obiettivo principale, HDR attivo

Sì, lo Xiaomi 13 Pro è una vera meraviglia su molti livelli. Batteria, schermo, potenza pura, esperienza. È un capolavoro Xiaomi e qualcosa per cui farsi riconoscere, che tu sia un fan del marchio o meno. Ma la troupe televisiva è di un livello completamente diverso. È vero che Xiaomi 13 Ultra offre un accessorio per trasformare un telefono cellulare in una fotocamera compatta e grida ai quattro venti che è il suo telefono fotografico più professionale. Ma mezzo passo indietro abbiamo un vero gioiellino come lo Xiaomi 13 Pro. Amore a prima vista. Amore puro a bruciapelo.

Nel mondo di Xiaomi | Dal catturare la guerra civile spagnola a diventare l’alleato segreto di Xiaomi 12 Ultra: questa è Leica, il produttore che ha reinventato la fotografia

READ  Hyper X lancia uno Streamer Starter Pack per coloro che desiderano entrare nel mondo del live streaming