Febbraio 4, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

LeBron James continua a guidare le votazioni per l’NBA All-Star Game

Primo emendamento: Ultimo aggiornamento:

Miami (AFP) – La stella LeBron James (Lakers), che sta per diventare il capocannoniere della NBA, continua a essere il primo dei voti dei fan per l’All-Star Game, in programma il 19 febbraio a Salt Lake City, secondo quanto riferito dai Lakers giovedì.

L’NBA ha notato che tre settimane dopo l’apertura delle votazioni, “King James” è stato il più popolare, con 4.825.229 voti.

A sua volta, è stato seguito dalla stella Kevin Durant, il leader della resurrezione dei Brooklyn Nets dopo un brutto inizio di stagione, ma lunedì ha subito un infortunio al ginocchio destro, per seguirlo con 4.509.238 voti.

Tale punteggio li rende, per ora, i leader delle rispettive conferenze: LeBron davanti all’Occidente e Durant davanti all’Est.

LeBron, senza alcuna speranza di ricoprire un momento ruoli chiave nei playoff con i Lakers, vede avvicinarsi inesorabilmente il record più ambito della lega, il miglior marcatore della storia.

A meno che non venga bloccato, al suo ritmo – con una media di 29,1 punti in questa stagione – dovrebbe superare il leggendario Kareem Abdul-Jabbar (38.387 punti) a febbraio, anche prima dell’All-Star Game, dove può anche segnare un 19esimo record . Partecipa a un evento di mezza stagione.

Dietro di lui e Durant c’è il greco Giannis Antetokounmpo (Milwaukee) con 4.367.306 voti, seguito di poco anche da Stephen Curry (Golden State) con 3.901.808 voti.

Se il quadro attuale non cambia entro il 21 gennaio, data di chiusura delle votazioni, lo sloveno Luka Doncic (Dallas), Nikola Jokic, doppio vincitore del Denver MVP Award, e Anthony Davis (Lakers) sono i più ammirati dall’Occidente dietro LeBron e Curry.

READ  Luplow guida i giocatori di D-back a vincere 2 HR

In Oriente, il tabellone è leggermente cambiato, con Jason Tatum (Boston) che ha preceduto il camerunese Joel Embiid (Philadelphia) per il terzo posto, insieme a Durant e Antitokonmo. Kyrie Irving (Brooklyn) e Donovan Mitchell (Cleveland) continuano a completare la classifica dei rookie sul campo.

Il francese Rudy Goubert (Utah), selezionato nelle ultime tre edizioni tra i sostituti, non è ancora tra i primi 10 voti rivelati dalla NBA.

I voti dei tifosi sono stati il ​​50%, i giocatori il 25% ei giornalisti il ​​25%.