Settembre 20, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ex pastore e protagonista Fernando Kardima muore in uno dei casi più abusati nella Chiesa cattolica

Nella foto l’ex sacerdote cileno Fernando Cardima (foto: EFE)

L’ex sacerdote cileno Fernando Caradima, abusato sessualmente dal Vaticano nel 2011, è morto all’età di 90 anni in un caso di alto profilo di diffamazione di minori da parte del clero locale. Secondo il documento ufficiale, un ospedale di Santiago del Cile ha causato molte malattie.

Kardima è morto domenica notte “Broncopolmonite, insufficienza renale, diabete e ipertensione”, Secondo il certificato di morte, ha avuto accesso all’agenzia AFP.

L’arcivescovo Santiago non ha confermato la morte Si ritirò dalla faccenda, sostenendo di non essere più un prete.

Kardima è stata espulsa dal sacerdozio dal Vaticano nel 2018, La frase più alta utilizzata all’interno della Chiesa cattolicaQuesto lo ha spinto a tornare a una vita lontana dalla preghiera e dalla penitenza per abusi sessuali su minori prima degli anni ’80 e ’90.

Fernando Kardima (Foto: EFE)
Fernando Kardima (Foto: EFE)

Caso uno Molto simbolico In Cile per l’influenza dell’allora sacerdote all’interno della Chiesa.

Dalla Chiesa di Santiago La foresta, Situato nella parte comoda della capitale, diretto da Kardima dal 1980 al 2006 Nel corso degli anni ha stabilito forti legami con i settori dell’élite politica ed economica cilena.

Secondo i dati ufficiali, nel 2019 più di 200 membri della Chiesa cilena sono stati indagati in più di 150 casi di abusi sessuali. Sono state identificate più di 240 vittime, di cui 123 minorenni.

“Connetti di più”

Il giudice cileno dichiara un procedimento penale contro l’ex sacerdote, ma ordina la chiesa locale due anni fa Risarcire 50.000 450.000 per “danni senza contanti” È stato preceduto nella morte da altri tre: il dottor James Hamilton, il filosofo Jose Andres Murillo e il giornalista Juan Carlos Cruz., il Cile affronta oggi la protezione delle vittime di abusi sessuali all’interno della chiesa.

READ  Un tribunale tedesco ascolterà un uomo di 100 anni che ha assistito a 3.518 morti in un campo nazista

La corte ha stabilito che la chiesa locale Indifferenza Non indagando sulle accuse di abuso e “Danno psicologicoVittime di tre querelanti, Hamilton, Murillo e Cruz, che hanno aperto nel 2010, portano alla luce il vaso di Pandora “Cultura dell’abuso” In una chiesa cilena riconosciuta da papa Francesco.

L’ex sacerdote cattolico Fernando Kardima, che ha abusato sessualmente e spiritualmente di molti, è morto, compresi noi. Tutto quello che abbiamo da dire su Kardima è detto. La perversione e l’occultamento della Chiesa era un ulteriore anello di questa cultura».Tutti e tre i querelanti hanno detto in una dichiarazione pubblica.

    Orso.  (Foto AP / Louis Hidalgo, file)
Orso. (Foto AP / Louis Hidalgo, file)

“Siamo in pace e siamo motivati ​​solo a continuare a combattere affinché questi crimini non si ripetano. E a tanti che hanno vissuto e tuttavia non hanno ricevuto giustizia”, ​​aggiunge il comunicato.

Dopo aver visitato il Cile nel gennaio 2018, Papa Francesco ha promosso una revisione completa della Chiesa cattolica, che aveva perso gran parte della sua influenza in America Latina dopo una serie di abusi sessuali sulle minoranze..

Dopo aver riconosciuto che le domande della stampa avevano sollevato sospetti sull’entità degli abusi in Cile e le informazioni che gli erano state inviate, l’Arcivescovo decise di inviare una missione speciale. Carlo Ciclona, Dopo aver ascoltato le denunce di centinaia di vittime Il clero cileno ha scritto una dichiarazione che conferma gli abusi e l’insabbiamento.

Francisco si è scusato e ha ammesso il suo errore. Ascoltò coloro che erano stati abusati dai preti in Vaticano, e poi, in un evento di importanza senza precedenti, convocò tutti i vescovi cileni a Roma prima di dimettersi..

READ  Il momento perfetto in cui un fulmine colpisce il tetto di un'auto con dentro una famiglia

Nell’agosto 2019, innescata da questa causa, è stata approvata una legge in Cile.IndescrivibileReati sessuali contro i minori di 18 anni. Juan Carlos Cruz Nominato a marzo membro della Pontificia Commissione per la Protezione dell’Infanzia

(Con informazioni da AFP)

Continua a leggere: