Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Inter Miami considera il possibile acquisto di Messi un “punto di riferimento” per la federazione MLS

Il direttore commerciale dell’Inter Miami, Xavier Assensi, ha ritenuto che il possibile acquisto di Lionel Messi in futuro sarebbe “un punto di riferimento per il calcio negli Stati Uniti” e per il club.

Il contratto di Messi con il Paris Saint-Germain scadrà il prossimo anno e le notizie lo hanno legato all’Inter Miami, la squadra di David Beckham.

L’attaccante argentino sarà il giocatore più famoso a firmare per la squadra della MLS, e in un’intervista al quotidiano Mondo dello sportXavier Assensi, Inter Miami Football Club, ha suggerito che la sua squadra avrebbe preso di mira Messi.

Alla domanda se l’ingaggio di giocatori come Messi fosse un obiettivo per il club, Ascensi ha risposto: “Sì, con alcune avvertenze. Leo Messi non può essere paragonato a nessun altro giocatore, è diverso. Detto questo, quello per cui ci sforziamo è essere il punto di riferimento per il calcio negli Stati Uniti, e per questo, l’importante sono i giocatori e lo spettacolo che puoi dare.

“Quindi ci vogliono i migliori giocatori, e la loro presenza è un vero obiettivo in questo club. Leo Messi c’è e ci sono tutti gli altri”.

Ascensi, che in precedenza era amministratore delegato del Barcellona, ​​​​è stato chiesto se fosse realistico aspettarsi che Messi firmasse per l’Inter Miami.

“Dipende da lui e da cosa vuole. Vogliamo avere i migliori giocatori del mondo e penso che Messi sia il migliore della storia. Da lì tocca a lui. Vogliamo essere lo standard per il calcio negli Stati Uniti , e questo è uno degli obiettivi dell’organizzazione”.

READ  Real Madrid: il Real Madrid, diretto a Los Angeles

Il Barcellona affronterà mercoledì l’Inter Miami nella prima partita del turno preliminare negli Stati Uniti, un’occasione che secondo Assensi sarebbe “fantastica” data la portata globale dei blaugrana.

“Dal punto di vista emotivo, è fantastico e un professionista eccezionale. Il Barcellona è, se non il più grande, uno dei tre club più grandi del mondo, e sono i club che beneficiano della passione per il calcio.

Non conosco nessuno dei tifosi della FIFA o della UEFA. Nel calcio internazionale tutti sostengono il proprio Paese, ma i club non hanno limiti, vanno ovunque. E in termini di club, il Barcellona è tra i più grandi in termini di numeri.

“Emotivamente, questa è la cosa più importante per me. Averli qui, per la gente di Miami, è fantastico”.

Messi ha segnato 11 gol in 34 partite nella sua prima stagione con il Paris Saint-Germain dopo essere arrivato dal Barcellona dopo la scadenza del suo contratto. Ha aiutato la sua nuova squadra a vincere la Ligue 1, ma è stato eliminato agli ottavi di Champions League in modo imbarazzante dal Real Madrid.

Il 35enne aveva già trascorso tutta la sua carriera con il Barcellona, ​​segnando 672 gol in 778 partite e vincendo una serie di trofei.

Messi sta cercando di vincere la sua prima Coppa del Mondo con l’Argentina entro la fine dell’anno in Qatar. È il capocannoniere di tutti i tempi del suo paese con 86 gol in 162 partite e l’anno scorso ha battuto il record di Pelé per il maggior numero di gol segnati da un paese sudamericano.