Gennaio 17, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia apre all’Argentina: da oggi si può viaggiare e i tempi isolati si riducono

ROMA.- Dopo mesi di rigide restrizioni, Da oggi il popolo argentino può tornare in Italia, dove non dovrà più essere isolato per 10 giorni, ma solo per cinque giorni. e Non vaccinato o vaccinato con farmaci non approvati dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA), Che cosa Sputnik e Sinoform. I destinatari dei dosaggi di Pfizer, Moderna o AstraZeneca non devono essere isolati.

L’Argentina, in pratica, fino a ieri faceva parte della lista dei Paesi della zona “E”. Grazie al suo ottimo stato epidemiologico, è stato elevato alla guida del Ministero della Salute italiano Paesi “T”, Fino al 31 gennaio, due giorni fa per ordinanza emessa dal suo titolare Roberto Speranza.

La zona “D” include Arabia Saudita, Australia, Bahrain, Canada, Cile, Colombia, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Indonesia, Israele, Kuwait, Nuova Zelanda, Perù, Qatar, Ruanda, Regno Unito, Corea, Stati Uniti, Uruguay, Taiwan , Hong Kong e le aree amministrative speciali di Macao.

D’altra parte, secondo una recente ordinanza del Ministero della Salute italiano Requisiti più severi Nel tentativo di impedire ai cittadini dell’UE di entrare Omigron, Dai paesi del gruppo “D” Devono essere sottoposti a un test molecolare (PCR) 72 ore prima del ricovero o a un test di scambio antigenico entro le 24 ore precedenti.

Aeroporto di Fiumicino Leonardo da Vinci vicino a Roma, Italia

Se non sono stati vaccinati o lo hanno fatto Farmaci non approvati dall’EMA, Come il vaccino russo Sputnik V, possono ancora entrare in Italia. Ma è necessario Isolati per cinque giorni, al termine dei quali dovrebbe essere effettuato un altro swap test. I vaccini finora approvati dall’EMA sono Pfizer-Biontech; Oxford AstraZeneca; Johnson & Johnson; E moderno.

Per chi arriva dall’Argentina – anche con passaporto sociale – questo è un cambiamento importante Finora non hai potuto andare in tournée. Ma solo per lavoro, può stare solo cinque giorni senza isolamento; O per altri motivi specifici come lo studio. In tali casi, oltre allo swap test negativo prima di salire a bordo dell’aeromobile, dovevano subire dieci giorni di isolamento e dopo questo isolamento, un nuovo swap test negativo.

“Motivi ragionevoli per andare in Italia sono motivi di lavoro, salute, studio o ricongiungimento familiare, ed è necessario dimostrare che questi motivi erano con documenti e persino note dell’ambasciata italiana”, ha affermato. Nazione Ana Tito, l’ambasciatore argentino in Italia, ha affermato che negli ultimi mesi ci sono stati diversi casi in cui gli argentini sono stati espulsi per non aver dimostrato che c’era un motivo specifico per il viaggio.

A causa delle norme in vigore in Italia dal 6 dicembre al 31 gennaio, Le persone non vaccinate non possono accedere a ristoranti, teatri, cinema o campi da calcio, che richiedono l’accesso “Capo Super Verde” o Restauro “Green Boss”, Ottenuto solo dopo la vaccinazione.

Tuttavia, con il test di scambio, chi non è stato vaccinato può ottenere un “pass verde” di base – che dura 48 o 72 ore, a seconda del tipo di test – necessario per entrare in hotel, musei e mezzi pubblici.

READ  L'ex esercito colombiano ad Haiti Il primo ministro Claude Joseph sul crimine del presidente Moss: rivelati nuovi dettagli