Dicembre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia ha multato Google e Apple per 20 milioni di euro

Un computer connesso a un motore di ricerca Google il 28 novembre 2012 a Roma afp_tickers

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 novembre 2021 – 12:13

(AFP)

L’autorità italiana garante della concorrenza ha riferito venerdì che Google e Apple hanno multato di 20 milioni di euro (22,5 milioni di dollari) per pratiche commerciali scorrette.

L’Antitrust ha stabilito che le due società hanno violato due volte il diritto dei consumatori, “non fornendo informazioni sufficienti ai propri clienti” e “attraverso pratiche aggressive legate all’ottenimento e all’utilizzo dei dati dei consumatori a fini commerciali”.

L’agenzia ha osservato che i due colossi digitali, che devono pagare ciascuno 10 milioni di euro (11,2 milioni di dollari), raccolgono informazioni dai propri clienti attraverso i propri file personali e che non hanno fornito informazioni chiare e accurate sull’utilizzo di tali dati.

Google, ad esempio, è stata accusata di installare una richiesta nella fase di creazione di un account necessario per utilizzare tutti i servizi offerti e in cui l’utente acconsente che la società raccolga le proprie informazioni personali e le utilizzi per scopi commerciali.

La nota precisa che tale autorizzazione consente “il trasferimento e l’utilizzo dei dati da parte di Google (…) senza necessità di altre clausole, durante le quali l’utente può confermare o modificare la sua scelta”.

Dal canto suo, Apple “raccoglie e utilizza dati e profili degli utenti per scopi commerciali attraverso l’utilizzo dei propri dispositivi e servizi, quindi sfrutta direttamente il proprio valore economico attraverso attività promozionali per incrementare la vendita dei propri prodotti e servizi./o quelli di terzi parti attraverso le loro piattaforme commerciali.”

Martedì il regolatore della concorrenza italiano ha multato Amazon e Apple per 200 milioni di euro (225 milioni di dollari) per aver violato le regole della concorrenza limitando l’accesso alla piattaforma Amazon per alcuni venditori di prodotti.

A maggio, Google è stata multata di 102 milioni di euro (114 milioni di dollari) per aver abusato della sua posizione dominante.

I paesi dell’Unione Europea hanno aumentato le sanzioni finanziarie contro i giganti digitali americani e cinesi nel tentativo di regolamentare le loro attività.

READ  XRP guadagna il 12% nel giorno del rally di mercato Da Investing.com