Maggio 30, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia ha negato che l’Occidente stia discutendo l’invio di truppe in Ucraina

L’Italia ha negato che l’Occidente stia discutendo l’invio di truppe in Ucraina

Gli alleati occidentali di Kiev non hanno mai discusso l’invio di un contingente militare in Ucraina, ha commentato il vice primo ministro e ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani in merito ai recenti commenti del primo ministro ungherese Viktor Orbán.

Orban ha precedentemente commentato che l’Occidente è molto vicino a discutere “in tutta serietà” la possibilità di inviare truppe alleate in Ucraina. Ha detto che la probabilità che un conflitto locale si trasformi in una guerra mondiale aumenta di giorno in giorno.

“Non lo so. Non abbiamo mai parlato di inviare truppe a Kiev. L’altro ieri (venerdì) c’è stata la riunione dei ministri degli Esteri (segretario di Stato americano Anthony) Blinken e non si è parlato di inviare truppe in Ucraina”, ha detto Tajani a Radio 24.

Diversi paesi hanno condannato l’operazione militare speciale che la Russia ha lanciato in Ucraina il 24 febbraio e hanno sostenuto Kiev con armi, donazioni, aiuti umanitari e sanzioni economiche contro Mosca.

La Russia, da parte sua, ha inviato lettere di protesta a tutti i paesi che forniscono armi all’Ucraina.

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha avvertito che l’invio di armi a Kiev ne farebbe un obiettivo legittimo per le forze armate russe.

(Sputnik)

READ  Celebrano la festa nazionale d'Italia a Fort Osoma