Maggio 21, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia sequestra villa in Sardegna al pilota russo di Formula 1 Masebin

Questo contenuto è stato rilasciato l’11 aprile 2022 – 14:11

Roma, ap. 11 (EFE).- La polizia italiana ha sequestrato oggi un immobile per un valore di 100 milioni di euro (circa 108,87 milioni di dollari) in Sardegna di proprietà del pilota russo di Formula 1 Nikita Dmitriev Masebin e di suo padre a scopo preventivo. Fonti del governo italiano hanno confermato oggi l’identità di un oligarca.

Fonti affermano che il cosiddetto Rocky Ram, che si trova a Porto Servo, nel nord della Sardegna, ha “un ordine restrittivo nei confronti di Dmitry Arkadyvich Masebin e suo figlio Nikita Dmitriev Masebin legati alla villa”.

L’operazione è stata effettuata dalla Guardia di Finanza e fa parte di una serie di azioni delle autorità italiane contro l’oligarchia russa affiliata al presidente Vladimir Putin, nel quadro delle sanzioni dell’UE contro la Russia. Per la sua invasione dell’Ucraina il 24 febbraio.

La polizia italiana ha sequestrato diverse ville e barche per un valore di oltre 900 milioni di euro nelle ultime settimane a milionari russi approvati dall’UE, tra cui una barca di proprietà del ricco Andrey Igorevich Melnichenko e del valore di oltre 500 milioni di euro.

Il 5 marzo, Nikita Masebin ha visto come il team Haas di Formula 1 ha rescisso il suo contratto a causa della guerra in Ucraina e delle punizioni a Mosca. EFE

lsc / Sì

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione dei contenuti di tutti o parte dei Servizi EFE è severamente vietata senza la preventiva ed espressa approvazione dell’Agenzia EFE SA.