Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia sta vivendo una crescita “controllata” dei casi di coronavirus

ROMA, 22 ott. (Efe).- L’Italia ha registrato negli ultimi giorni un piccolo aumento dei casi di COVID-19, con 34 casi ogni 100.000 abitanti, ha annunciato oggi l’Istituto italiano di istruzione superiore (Iss), anche se ha chiarito il suo direttore Silvio Brucefero che il Paese è “in una situazione di controllo dell’epidemia”.

“Siamo ancora in un’epidemia, fortunatamente il ciclo del virus è più basso rispetto ad altri Paesi e l’Italia è in una fase molto positiva. L’obiettivo è tornare alla piena socializzazione ma questa volta lo sforzo migliore è mantenere la curva al minimo. possibile”, ha promesso Ferobrush.

Ci sono ancora meno di 50 dei 34 casi ogni 100.000 abitanti, che potrebbero controllare la diffusione del virus.

Grazie all’adozione di “comportamenti prudenti” e alla richiesta di più vaccinazioni, l’Italia “ha un evento molto contenuto”, ha sottolineato Prosfero.

I dati hanno rivelato un “lieve aumento dei decessi” negli ultimi giorni (39 decessi registrati questo venerdì), mentre il tasso di ricoveri ospedalieri è stato basso, con lo stabilimento attualmente 2.443 persone, e la terapia intensiva, dove sono 343.

In Italia c’è stata una progressiva riduzione dei contagi giornalieri dall’inizio di settembre, anche se la scorsa settimana c’è stata una ripresa e questo venerdì sono stati registrati 3.882 contagi, il numero più alto dal 30 settembre e più di 1.000 casi la scorsa settimana.

L’81,84% delle persone di età superiore ai 12 anni ha già ricevuto un programma completo del vaccino Covit-19 e Brucefero ha evidenziato la crescita del numero di vaccini tra i 20 e i 29 anni.

L’Iss ricorda che i vaccini “mantengono un’elevata efficacia” contro le varianti alfa e delta di SARS-CoV-2, “soprattutto in caso di ricovero, terapia intensiva e mortalità”.

READ  Gli Stati Uniti puniranno i responsabili della brutale repressione delle proteste a Cuba

(C) Società EFE