Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’italiano Salvini dichiara “mano dura” contro le Ong che salvano persone nel Mediterraneo

Continua la polemica sulle nuove linee guida dell’amministrazione italiana in materia di immigrazione. Matteo SalviniVice Presidente e Presidente del Gov Lega, questa domenica ha promesso di imporre una politica “dura” contro tutte le organizzazioni di soccorso nel Mediterraneo. In questo senso, ha promesso di imporre una “penalità” e l’ordine di continuare a rivendicare le proprie navi.

Da quando è arrivato quello nuovo Ha presieduto l’esecutivo Georgia MeloniIl governo italiano ha fatto una guerra Ostacola il lavoro delle società di soccorso nel MediterraneoHa accusato, tra l’altro, l’aumento del flusso di barche dall’Africa, che ha aperto un conflitto tra Francia e Italia per le barche delle ONG.

Salvini detiene il portafoglio delle infrastrutture. Mantiene i poteri portuali, situazione che gli ha permesso di legiferare con decreto che solo coloro ritenuti vulnerabili dopo visita medica a bordo dovessero sbarcare dalle navi. Il ministro aveva già avvertito di chiudere i porti alle navi delle Ong straniere come aveva fatto nel 2018 quando era ministro.

“Duro in vista: multe, sequestri e più restrizioni”, ha scritto Salvini su Twitter, promettendo che “il governo è pronto a imporre una mano pesante sullo sbarco”.

Lunedì l’Italia porterà la questione al Consiglio Affari Esteri dell’Ue. “Dobbiamo affrontare l’immigrazione con grande calma e determinazione, perché il problema va avanti da anni ed è assolutamente necessario risolverlo”, ha promesso in precedenza il ministro degli Esteri italiano. Antonio Tajanirapporti F. Da Roma non hanno escluso che Meloni e il presidente francese Emmanuel Macron terranno un incontro bilaterale nell’ambito del G20 di Bali la prossima settimana, in cui potranno affrontare la situazione.

READ  Il ciclista guatemalteco Gabby Soto ha abbandonato il Giro di Toscana in Italia

“Germania e Lussemburgo rispetteranno gli accordi come noi. Grecia, Malta e Cipro sono unite perché hanno firmato una dichiarazione congiunta dei ministri dell’Interno con l’Italia perché hanno lo stesso problema”, ha spiegato Tajani.

Questa settimana la Francia ha deciso di chiudere immediatamente il suo accordo sull’immigrazione con l’Italia, che secondo Meloni è “incomprensibile”. “Qualcosa non funziona quando è preoccupante che l’Italia non sia l’unico porto di sbarco per i migranti provenienti dal Mediterraneo”, ha sottolineato.

[Crisis entre Italia y Francia por un barco de migrantes: Meloni, contra la “agresiva reacción” de Macron]

Parigi ha adottato questo venerdì Accoglie 234 immigrati all’interno dei suoi confini dell’Ocean Viking in viaggio verso le coste italiane.