Maggio 30, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lo sviluppatore quotato Montepaletto apre le porte a nuovi investitori | comp

La piccola tenuta quotata di Montepaletto, sopravvissuta alla crisi del mattone, vuole entrare in una nuova fase. il suo nuovo presidente non esecutivo, Giovanni Villai, che è entrato a far parte della società alla fine dello scorso anno, spiega che la società sta aprendo le porte a nuovi azionisti e investimenti congiunti in progetti per lo sviluppo della società e del suo prezzo delle azioni. “Dobbiamo essere aperti. Non voglio chiamarli processi aziendali, ma voglio essere aperto a qualsiasi profilo operativo inorganico che possa avere senso per creare valore nel gruppo”, sottolinea.

Fondata nel 1972, Montebalito è un veterano del mercato azionario spagnolo ma con poco volume di scambio per le sue azioni, poiché il veterano uomo d’affari galiziano controlla oltre l’80% Giuseppe Barrera, come risulta dagli atti CNMV. Sua figlia Ana Belen Barreras è l’amministratore delegato. L’anno scorso ha emesso 10,4 milioni di euro e ha perso 6,1 milioni. Nel suo piano strategico dal 2021 al 2023 erano previste promozioni per un valore di 200 milioni.

“È un’azienda che vuole fare un balzo in avanti in termini di riconoscimento, chiarezza e approcci più trasformativi di quanto non sia stato finora”, spiega Villaius in un’intervista. “Il mio accesso al gruppo può cambiare il corso della trasformazione”, afferma l’ex CEO di Neinor e Renta Corporación. Sottolinea inoltre che il suo accesso all’azienda è compreso dal suo ruolo nell’evidenziare il gruppo e nel veicolare messaggi affinché siano meglio compresi nei mercati.

Velayos sottolinea che a Motebalito dovrebbe esserci un dialogo con gli investitori istituzionali per studiare le formule progetto congiunto In cui la società è il socio amministratore e l’investitore apporta il capitale. “Possiamo considerare flussi di capitali che potrebbero rilanciare Montepaletto, anche se complicati dal valore attuale di riferimento”. Indica la capitalizzazione di mercato, che è di 44 milioni, il che significa negoziare con uno sconto molto elevato rispetto al valore patrimoniale netto (NAV), che è di 85,4 milioni.

READ  L'azienda è senza lavoratori e guadagna più di 14 milioni di euro all'anno

Alla domanda se Montepaletto potrebbe essere oggetto di un’offerta pubblica di acquisto da parte di uno sviluppatore non quotato che vuole diventare pubblico, come Vía Célere, Habitat o Culmia, Villaios non lo ha escluso. “e ‘ovvio che nastro di elencati qui. Se genera valore per gli azionisti Montepalito, perché no, potrebbe essere un’opzione».

Il promotore stima anche il cash flow che raggiungerà Montepaletto nei prossimi anni, 200 milioni, come un interessante ritorno e le consentirà di avere una maggiore capacità di investimento. Ciò si traduce in un maggiore interesse per l’acquisto di terreni. “Possono avere un ruolo proattivo, ma penso che sia meglio aggiungere valore quando gli investitori o i partner entrano nella forma perfetta piuttosto che un ruolo di acquisto”, spiega.

Per quanto riguarda la maggioranza degli azionisti della società, ha indicato di avere una mente aperta. “Quello che vuole è ciò che è meglio per Montepallito, non ha necessità finanziarie o di breve termine. Capisce che è un’azienda che ha bisogno di una spinta ed è disposto a dare quel pagamento. Quello che non farà è rinunciare a Montepalito e perdere il controllo “È un aspetto molto importante e dovrebbe valere la pena, poiché non sarà nelle acquisizioni senza liquidità”, afferma.

Un modello più comprensibile per il mercato

Juan Villaios ricorda che Montepallito è geograficamente diversificato, con il 50% del portafoglio progetti in Spagna e il resto in Repubblica Dominicana e Brasile. Anche un mix di attività immobiliare, con 25 milioni di euro di beni locati, e anche in una varietà di beni, come condomini, hotel e residenze. Pertanto, indica che l’azienda dovrebbe dare priorità al business Nucleo Nello sviluppo dell’edilizia abitativa in Spagna, pur non escludendo altre opportunità, che definisce un “modello più prevedibile” e comprensibile per i fondi internazionali. Indica anche che l’azienda dovrebbe scommettere su sviluppi che contengano un numero maggiore di case e prendere in considerazione l’idea di entrarvi edificio in affitto (Edificio in affitto) Mano nella mano con gli investitori.

READ  Jeep ha un modello di prezzo competitivo che è molto più economico della migliore Dacia Duster