Dicembre 9, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ondata di caldo e la siccità hanno colpito l’intera Italia

Il Ondata di caldo Questo ha infastidito tutti per alcuni giorni Italia E continuerà per tutta la settimana, aggravando la siccità prevalente nel Paese e in alcuni luoghi oltre ai tagli all’acqua, che potrebbero costringere all’emanazione di leggi di emergenza anche durante il giorno.

Attualmente, due delle principali città del paese, 23 nella Orange Zone, Palermo e PerugiaIn rosso Alta temperaturaAnche se la situazione peggiorerà gradualmente domani e dopodomani, ci saranno 12 allerte rosse, ha affermato il ministero della Salute.

Direttore della Protezione Civile Italiana, Fabricio CurcioHa spiegato oggi da parte sua che “non si può escludere l’approvvigionamento idrico diurno” dopo che ci sono già stati tagli notturni in alcune zone.

“Stiamo definendo i criteri in tutte le regioni e tutte le misure. Penso che nei prossimi giorni, nelle prossime settimane, avremo misure chiare e potremo dichiarare lo stato di emergenza”, ha aggiunto Garcio.

Inoltre, non è prevista pioggia nei prossimi giorni e un’ondata di caldo chiamata Saron lascia una temperatura di 45 gradi Celsius. Sardegna e Sicilia E 40 gradi Celsius e oltre nel sud del Paese fino al 4 o 5 luglio in Italia.

Solo eventi temporali occasionali Alpi E nel nord-ovest le temperature sono già notevolmente diminuite negli ultimi giorni grazie alle correnti fredde.

In Italia Curcio ha detto che quest’anno c’è il 40-50% in meno di acqua piovana e fino al 70% in meno di nevicate rispetto alla media degli ultimi anni.

Il Po, il fiume più lungo e forte d’Italia, è stato tagliato fino all’80% e “in alcune aree ha un impatto assolutamente significativo sull’agricoltura, la pesca e la produzione di energia”, ha aggiunto.

READ  La dittatura di Castro ha incolpato Twitter per le massicce proteste e ha condannato la "guerra delle comunicazioni" contro Cuba.

In RomaLa siccità può essere vista nelle dimensioni del fiume Tevere, che è sceso di sei centimetri in soli tre giorni.

Il livello del fiume era di un metro e dodici centimetri, doveva essere compreso tra quattro e mezzo e cinque e mezzo, e questo portava all’osservazione anche dei ruderi del vecchio ponte neroriano, solitamente sommerso dall’avambraccio.

Un livello così basso è pericoloso per l’ambiente e le barche che lo attraversano, rischia di non poterlo attraversare in sicurezza, e il capo della regione Lazio Nicola Zingaretti ha dichiarato lo stato di calamità naturale. Sono allo studio soluzioni per risparmiare acqua.

(Informazioni da Efe)

I nostri podcast

Siamo sulla quarta ondata di Govt-19? Che caratteristiche ha? – Posizione importante

Il ministro della Salute George Lopez ha detto oggi ai giornalisti che il numero di casi Govt-19 in tutto il paese continua ad aumentare, con solo un centesimo del numero che entra nella quarta ondata. Dott. Elmer Hurta fornisce maggiori dettagli su questa situazione.