Dicembre 7, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Londra smetterà di importare GNL russo nel gennaio 2023

Terminale GPL a Lubmen, Pomerania occidentale, Germania.

governo del Regno Unito La Russia vieterà le importazioni di gas naturale liquefatto russo Dal 1 gennaio 2023, venerdì ha annunciato il Ministero degli Esteri britannico.

L’anno prossimo, gli inglesi non solo smetteranno di importare questo prodotto dalla Russia, ma anche Mirano ad aiutare “altri paesi nel mondo a ridurre la loro dipendenza” dal gas russoL’account Twitter del Dipartimento di Stato ha promesso. Questo è il modo in cui i “soldi di Putin” vengono tagliati, secondo il tweet.

Nel 2021, quasi la metà del gas naturale che entra nel mercato interno del Regno Unito proveniva dalle piattaforme britanniche nel Mare del Nord, con la Norvegia come il suo principale fornitore esterno. Circa il 17% delle importazioni di idrocarburi sono forniture di GNL, fornite finora da Qatar, Stati Uniti e Russia.

Il gas russo importato dal Regno Unito lo scorso anno ha rappresentato il 4% del suo consumo totale. Entro giugno di quest’anno, il paese aveva ridotto le sue importazioni dalla Russia del 75%, rispetto al 2021, secondo il ministro di Stato per le imprese, l’energia e la strategia industriale, Kwasi Kwarting.

La multinazionale britannica Centrica ha annunciato venerdì di aver riaperto la più grande riserva di gas del Regno Unito, Rough, dopo aver completato una serie di “importanti miglioramenti ingegneristici” nell’ultima estate. Si prevede che la sua capacità aumenterà del 50% il volume di stoccaggio del gas disponibile prima della storia.

(preso da RT in spagnolo)

Guarda anche:

Per riferimento: quali sono gli effetti della crisi in Europa sull’economia globale?