Novembre 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ONU lancia una campagna per aiutare le Filippine dopo il tifone

Lo ha riferito il giorno prima il Coordinatore residente delle Nazioni Unite in quel paese, Gustavo Gonzalez, che ha fornito i dettagli del piano messo in atto dall’organizzazione multilaterale per aiutare i più bisognosi.

Ha detto che i soldi andranno a 530.000 persone nelle aree più colpite dal ciclone, che hanno bisogno di acqua pulita e altri servizi sanitari.

Gonzalez ha sottolineato che quasi tre milioni di filippini hanno bisogno di assistenza, tra cui un milione di bambini.

Nel frattempo, ci sono circa 631.000 sfollati e circa 200.000 case danneggiate dal tifone che ha colpito le Filippine la scorsa settimana.

Secondo il Coordinatore residente delle Nazioni Unite, il ciclone è stato devastante e molti hanno ora un disperato bisogno di alloggi di emergenza, acqua pulita e cibo.

Da parte sua, il coordinatore della risposta alle emergenze delle Nazioni Unite Martin Griffiths ha annunciato lo stanziamento di 12 milioni di dollari per una risposta rapida dal Fondo centrale di risposta alle emergenze dell’organizzazione multilaterale.

Ha detto che questa allocazione aiuterà 220.000 filippini vulnerabili attraverso interventi in materia di sicurezza alimentare, protezione, acqua, servizi igienico-sanitari, gestione dei campi, riparo e logistica.

Classificato come un super tifone e il peggior tifone che ha colpito l’arcipelago quest’anno, Rai ha colpito le isole delle Filippine centro-meridionali da giovedì a sabato la scorsa settimana, ma decine di migliaia di persone sono ancora tagliate fuori da inondazioni e autostrade. .

Le Filippine sperimentano circa 20 tempeste e tifoni ogni anno. Il più devastante è stato Haiyan, che nel 2013 ha provocato la morte di circa 7.300 persone.

ACL / IFB