Settembre 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Organizzazione mondiale della sanità classifica la nuova variante di SARS-CoV-2 come “preoccupante” e la chiama omicron.

Un’infermiera in un ospedale da campo a Johannesburg. Le infezioni in Sudafrica sono aumentate notevolmente nelle ultime settimane. Foto: tratta da United Nations News.

L’Organizzazione mondiale della sanità venerdì ha classificato la variante B.1.1.529 di SARS-CoV-2, che è stata recentemente scoperta in Sudafrica, come “preoccupante” e ha avvertito che potrebbe diffondersi più rapidamente di altre forme. Diversi paesi hanno già annunciato o stanno valutando di vietare i voli da e per il Sudafrica a causa della scoperta della nuova alternativa.

Questa notizia è arrivata dopo la riunione del Technical Advisory Group sull’evoluzione del virus SARS-CoV-2.

Alla variante omicron viene assegnata la quinta che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato come “preoccupante”. composti organici volatili (alternativa all’ansia), a causa del gran numero di mutazioni che presenta.

Il primo campione con la variante omicron presente è stato raccolto il 9 novembre in Sudafrica, il Paese che il 24 novembre ha notificato all’Organizzazione mondiale della sanità.

Prove preliminari suggeriscono che esiste un aumento del rischio di reinfezione e che esiste un “cambiamento avverso nell’epidemiologia di COVID-19”. Lo ha affermato l’Organizzazione mondiale della sanità in una nota dopo la riunione a porte chiuse di esperti indipendenti che hanno esaminato i dati disponibili.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha affermato che le infezioni in Sudafrica sono aumentate notevolmente nelle ultime settimane, in coincidenza con la scoperta della variante ora nota come omicron.

“Questa variante ha un gran numero di mutazioni, alcune delle quali preoccupanti. Prove preliminari indicano un aumento del rischio di reinfezione con questo tipo rispetto ad altri”Lo ha confermato l’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite.

READ  Quanto dura un uragano sulla Terra?

Secondo gli esperti dell’OMS, è stato “rilevato a un ritmo più rapido rispetto ai precedenti aumenti dell’infezione, indicando che questa variante potrebbe avere un vantaggio di crescita”.

Gli attuali test PCR continuano a rilevare con successo questa variante, hanno confermato.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha confermato la disponibilità del Sudafrica e del Botswana, che hanno immediatamente riportato informazioni sul risultato.

Allo stesso modo, ha esortato la comunità internazionale a non discriminare i paesi che condividono le loro informazioni in modo trasparente.

Gran Bretagna, Francia e Israele sono stati i primi governi a cancellare i voli diretti verso quei paesi africani. Successivamente, gli Stati membri dell’UE hanno aderito alla misura, aggiungendosi all’elenco di Eswatini, Lesotho, Mozambico, Namibia e Zimbabwe.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha consigliato ai paesi di non affrettarsi a imporre restrizioni di viaggio relative alla variante covid-19, osservando che deve prevalere un “approccio scientifico e basato sul rischio”.

“In questo momento, c’è un avvertimento contro l’applicazione di misure per viaggiare (…) L’OMS raccomanda I paesi dovrebbero adottare un approccio basato sulla scienza e sul rischio nell’attuazione delle misure di viaggioLo ha detto il portavoce dell’Oms Christian Lindmeier durante una conferenza stampa delle Nazioni Unite a Ginevra.

Le autorità globali hanno reagito con preoccupazione alla nuova variante scoperta in Sud Africa, e i paesi dell’Unione Europea e il Regno Unito sono tra quelli che hanno rafforzato i controlli alle frontiere, mentre gli scienziati cercano di scoprire se la mutazione è resistente ai vaccini disponibili.

Ci vorranno diverse settimane per determinare la trasmissibilità della nuova variante e l’efficacia dei vaccini e dei trattamenti contro di essa.Lo ha detto l’esperto, precisando che finora sono state notificate 100 sequenze della variante.

READ  Chiedono che gli avvocati di Trump consegnino alla giustizia i documenti del magnate del denaro

“Le persone dovrebbero continuare a indossare maschere quando possibile, evitare grandi assembramenti, aerare le stanze e tenere le mani pulite”, ha raccomandato Lindmeier.

Mike Ryan, direttore delle emergenze per l’Organizzazione mondiale della sanità, ha elogiato le istituzioni sanitarie pubbliche in Sud Africa per l’indicazione della nuova variante, ma ha avvertito che mentre alcuni paesi dispongono di sistemi per farlo, la situazione altrove è spesso poco chiara.

“Quindi è davvero importante che non ci siano risposte rapide qui. Soprattutto per quanto riguarda il Sudafrica. Perché abbiamo già visto in passato che nel momento in cui si parla di qualsiasi tipo di variabile, tutti chiudono i confini e limitano i viaggi”Come ha affermato.

(Con informazioni da Reuters e UN News)