Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ubriacone senza indizi sale senza attrezzatura per 2.400 metri nelle Alpi

Un cittadino estone ha compiuto una curiosa e improbabile impresa sportiva sulle Alpi italiane.

Lo ha riferito un quotidiano locale francobolloUn escursionista identificato come Pavel ha scalato 2.400 metri durante un’escursione notturna solitaria nelle Alpi italiane.

Secondo i suddetti media, Pavel ha partecipato poche ore fa a una festa in cui non ha rinunciato all’alcol. Dopo aver lasciato Agape, tentò di tornare al suo albergo in Valle d’Aosta, ma non riuscì a trovare la sua strada. Quando si sono accorti che non era rientrato al rifugio, hanno informato le autorità locali e attivato il protocollo di ricerca e soccorso.

Poche ore dopo, i lavoratori di un ristorante situato nella stazione sciistica si sono imbattuti in Pavel all’interno dell’azienda. Il giovane che è venuto sul posto nel cuore della notte ha forzato la porta e si è addormentato. Il personale lo ha trovato russare su una panca imbottita, con in mano due bottiglie d’acqua trovate nel bagno.

Sorprendentemente, ho potuto fare la lezione di trekking con un handicap senza attrezzatura, abbigliamento o calzature inadeguate e qualche drink tra petto e schiena.

Secondo i suddetti media, i soccorritori non immaginavano che l’alpinista avrebbe fatto un trekking così difficile, quindi non lo cercarono lì. Ora rischia una sanzione finanziaria per coprire il costo della perquisizione.

READ  La Juventus ha perso ancora in Italia, questa volta contro il Monza