Febbraio 2, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Ufficio Dati e il Centro Gaia-X pubblicano i Raggi X del Turismo Data Space in Spagna • ESMARTCITY

Ufficio Dati della Segreteria di Stato per la Digitalizzazione e l’Intelligenza Artificiale (SEDIA) at Ministero dell’Economia e della Trasformazione Digitalein collaborazione con il gruppo di lavoro del turismo hub spagnolo Gaia-Xha pubblicato Raggi X dello spazio dei dati turistici della Spagna.

La prima radiografia dello spazio di dati sul turismo della Spagna è ora disponibile.

I dataspace sono intesi come ecosistemi partecipativi federati virtuali, come risultato dell’interdipendenza dinamica dei vari agenti partecipanti, che sono formati dalla somma di tutte le infrastrutture che corrispondono a un insieme minimo di regole che consentono l’interoperabilità tra di loro. I modelli architettonici degli spazi sono progettati per garantire la fiducia e la sicurezza delle risorse coinvolte in essi, facilitando la scalabilità in base alla progettazione.

Pertanto, contribuisce allo sviluppo dell’economia dei dati, consentendo l’ubicazione, l’accesso, lo scambio e il riutilizzo legittimi di set di dati pubblici e privati ​​e posizionando i dati come una risorsa non competitiva, la cui utilità aumenta man mano che il suo utilizzo diventa più diffuso. Insieme allo scambio bilaterale di informazioni, questi ecosistemi costituiscono consorzi di sistemi indipendenti che aumentano il valore dei dati con sicurezza, fiducia e sovranità e dove tutti gli attori interessati possono beneficiare del valore aggiunto di possedere set di dati per migliorare il settore turistico nazionale.

Lo spazio dei dati turistici X-ray in Spagna fa parte del modello di collaborazione pubblico-privato per la formazione di spazi settoriali di condivisione dei dati, promosso da SEDIA come parte di un quadro più generale per i programmi di digitalizzazione della società e dell’economia spagnola, il tutto articolato in il piano di ripresa, trasformazione e resilienza, in linea con i dati europei della strategia e l’agenda digitale della Spagna.

READ  Star Wars Jedi: Survivor occuperà molto spazio sul tuo computer

È organizzato in sezioni di contesto, necessità e valore aggiunto dello spazio dei dati turistici, sfide e opportunità nel settore del turismo, casi d’uso e piattaforme di dati più popolari oggi e gestione dello scambio e dello sfruttamento dei dati. B2B, esigenze tecniche, conclusioni, prossimi passi e un allegato che include la metodologia generale per la costruzione di spazi dati.

Trasformazione digitale delle organizzazioni turistiche spagnole

Secondo il documento, l’industria del turismo è un importante motore dell’economia nazionale e dell’occupazione. Tuttavia, risente di un elevato grado di frammentazione e frammentazione del settore, nonché di un grado eterogeneo di digitalizzazione. Inoltre, in quanto industria trasversale, è direttamente correlata alla mobilità, alla salute, alla cultura, al patrimonio storico e all’ambiente, tra gli altri.

In questo senso, i dataspace sono strumenti ideali per promuovere reti aziendali unificate che abbattono i silos di informazioni e forniscono trasparenza e resilienza di fronte ai rischi associati alle interruzioni nelle catene del valore settoriali. Queste reti sono dinamiche e in evoluzione, consentendo di trarre vantaggio dalla progressiva trasformazione digitale delle organizzazioni turistiche spagnole, riutilizzando gli investimenti nei sistemi informativi e aprendo nuove linee di business.

Creare uno spazio dati turistico

La Spagna cerca di guidare la costruzione dello spazio dei dati sul turismo in Europa, per il quale l’output pubblicato è un punto di riferimento e punto di partenza. Il documento cerca di cogliere il valore aggiunto che la creazione di questo spazio dati fornirà e riflette l’importanza di passare dall’attuale focus basato sulla destinazione a uno che metta al centro il turista.

Inoltre, partendo da una prospettiva basata su casi d’uso su piattaforme di dati condivisi, vengono analizzati il ​​valore dell’utilizzo di set di dati aperti e gli sforzi iniziali per la condivisione delle informazioni tra organizzazioni private. In questo ambiente B2B, la governance delle operazioni e dei partecipanti è rivolta anche a migliorare la condivisione dei dati sovrani in vari ambiti legati al settore turistico. Vengono analizzate le sfide nella scalabilità di questi modelli, i loro principi e criteri di progettazione e la compatibilità tra questi standard e le varie architetture tecniche esistenti.

READ  La RDC nega di aver violato lo spazio aereo ruandese dopo le accuse

Al contrario, le architetture di cui sopra affrontano varie aree tecniche correlate, come la sovranità nella condivisione e nell’uso di set di dati, l’interoperabilità, il coordinamento tra attori che creano valore, la sicurezza del sistema e la modularità. Funzionale per fornire flessibilità e agnosticismo tecnologico per l’implementazione operativa. In questo senso, è inclusa una tabella di marcia per la creazione di spazi di dati.