Ottobre 26, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Luis Enrique analizza la vittoria contro l’Italia

La Spagna ha battuto l’Italia nella prima semifinale della UEFA Nations LeagueUna dedica avvenuta nel San Siro. In questo senso, rosso Vuole che il Portogallo sia uno dei vincitori di questa ala. Il suo avversario, ovviamente, uscirà dal ruolo tra Belgio e Francia. L’allenatore della nostra nazionale, Louis Enrique, ha analizzato alcune parole raccolte dal quotidiano su quanto accaduto in sala stampa. Gli sport.

Segui dopo questo annuncio

Poeta: “Ho detto che potrebbe essere un titolare? Non ricordo. Gioca come se giocasse a scuola o nel cortile di casa, ed è bello avere un giocatore con questa qualità e personalità”.

Valutazione: “Abbiamo di nuovo creato occasioni e le abbiamo superate. È uscita una grande partita e due rivali stanno proponendo le loro armi migliori. È molto difficile con un allenamento e mezzo dirti di cosa hai bisogno, ma i giocatori sono sempre molto coinvolto.”

Soddisfazione: “La cosa migliore è che da quando eravamo in nazionale, siamo stati in grado di fare il nostro gioco indipendentemente dalla concorrenza e dal torneo. Ho una lista di 40 o 50 giocatori straordinari”.

Pav Torres: “I giocatori non dipendono dagli errori o dal successo, dipendono dallo sforzo, è quello che gli mandiamo. Abbiamo avuto occasioni per chiudere la partita, ma le vittorie hanno un buon sapore con la sofferenza”.

Zona di attacco: “Abbiamo raggiunto l’obiettivo in modo comune. Né Oursball né Marcos Alonso, che non sono qui da molto tempo, erano entusiasti di questo”.

Associazione delle nazioni del mondo: “L’importante è che siamo tra le prime quattro squadre in Europa. L’avversario che tocchiamo è molto bravo. Che sia Belgio o Francia, lotteremo per il titolo mettendoli nei guai”.

READ  Il Primo Ministro del Giappone avrebbe dovuto scusarsi per lo straordinario errore nell'anniversario della bomba atomica a Hiroshima