Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lula riceverà un premio in Francia per aver incarnato la speranza del Brasile

“La politica internazionale ha deciso di assegnare il Premio 2021 per il coraggio politico al brasiliano Luis Inacio Lula da Silva”, ha affermato Patrick Wajsman, direttore editoriale, sul portale di notizie UOL.

Fondata nel 1978, la rivista trimestrale ha precedentemente assegnato il premio a Papa Giovanni Paolo II, all’ex presidente egiziano Anwar Sadat e all’ex presidente sudafricano Frederic de Klerk.

Politec, specializzato in diplomazia, ha giustificato la sua decisione con “la speranza che (Lula) incarna agli occhi della stragrande maggioranza dei suoi compatrioti, che sono disillusi dalla presidenza di Bolsonaro”.

Il post mette in evidenza anche la “perseveranza esemplare” dell’ex leader sindacale di fronte alla persecuzione politica e giudiziaria, che è stata “premiata dalla decisione della Corte Suprema di ribaltare la sua condanna”.

Ha aggiunto che la sua presidenza tra il 2003 e il 2010 “è stata segnata anche dal desiderio di promuovere l’uguaglianza razziale e sociale nel suo Paese”, consentendo a “30 milioni di brasiliani di uscire dalla povertà”.

Lula ha detto il mese scorso che avrebbe deciso all’inizio del prossimo anno se presentare la sua candidatura per le elezioni presidenziali dell’ottobre 2022 contro Bolsonaro.

L’ex presidente 76enne potrebbe essere il candidato favorito in tutti i sondaggi che hanno portato a elezioni eque, avendo riconquistato i suoi diritti politici a marzo dopo che un giudice della Corte Suprema ha annullato tutte le sue sentenze.

Secondo il sito, l’ex presidente ha recentemente dedicato questo premio al “popolo brasiliano” in un’intervista.

Ha sottolineato in particolare “ai compagni che sono rimasti al mio fianco quando sono stato imprigionato (580 giorni) a (città meridionale) Curitiba”.

READ  La polizia di Miami ha aumentato la sorveglianza dopo incidenti e violenze

Lula offre, tra le sue numerose lauree honoris causa, 35 dottorati honoris causa da università brasiliane e di altri paesi.

mem / ocs