Febbraio 7, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’unità sindacale TIKA conferma il suo sostegno al rappresentante della previdenza sociale

In un comunicato, i gruppi sindacali aderenti al movimento sindacale hanno indicato che i partecipanti hanno discusso in Assemblea Generale la questione della decisione di invitare il consiglio di amministrazione del CCSS ad eleggere un rappresentante sindacale.

Si noti che in questo caso, non solo ha ribadito la nomina di Martha Rodriguez a suo rappresentante dinanzi a tale organismo, ma si è anche impegnato a sostenere l’amministrazione giudiziaria che si sta svolgendo a difesa della costituzione politica e del diritto costitutivo del CCSS e Costa democrazia ricana.

Anche l’Assemblea Generale del Movimento Sindacale del Costa Rica, riunitasi nell’Auditorium Carmen Lira della Federazione dei Lavoratori dell’Educazione del Costa Rica, ha approvato le azioni davanti alle organizzazioni nazionali e internazionali per difendere la libertà di associazione, i diritti umani e la democrazia.

Il 7 dicembre 2022, il presidente del Costa Rica, Rodrigo Chaves, ha rivelato la decisione del consiglio di sospendere e condannare cinque membri del consiglio di amministrazione del CCSS e il suo ex amministratore delegato, Álvaro Ramos, che lo aveva licenziato durante il suo mandato. lo scorso settembre a favore dell’adeguamento delle retribuzioni dei dipendenti di tale ente.

Tra le altre accuse, il governo si riferisce a loro come presunto conflitto di interessi votando a favore della revoca del blocco, dell’attuazione di un aumento salariale retroattivo e della violazione dei doveri, perché hanno omesso la valutazione attuariale e le norme tecniche.

A questo proposito, il nono giorno, l’audit interno, sollecitato dall’Amministratore Delegato di CCSS, Marta Esquivel, ha stabilito che “un organo collegiale non può sospendere l’azione amministrativa, se la cessazione dell’azione riguarda la collettività ed è l’unico competente corpo che Lei possa emanare detto atto”.

READ  Gli insegnanti portoricani richiedono una maggiore equità salariale e un pensionamento dignitoso

Con ciò, l’internal audit conferma che il suddetto conflitto di interessi non era presente nel voto di adeguamento retributivo dell’ente, motivo principale per cui il consiglio di amministrazione lo ha sospeso.

Allo stesso modo, dal 13 dicembre scorso, l’unità sindacale attende una risposta dalla Camera IV alla sua richiesta di protezione contro la decisione del Consiglio di sospendere i direttori del CCSS José Luis Lauria, Mariza de los Angeles Jimenez, Martha Rodriguez e Carlos Salazar. e Jorge Arturo Hernández.

jha/ale