martedì, Luglio 23, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Macron invita i politici moderati a riorganizzarsi per sconfiggere l’estrema destra alle elezioni – San Diego Union-Tribune

PARIGI – Parigi (AFP) – Il presidente francese Emmanuel Macron ha invitato mercoledì i politici moderati di destra e di sinistra a riorganizzarsi per sconfiggere l’estrema destra alle elezioni generali.

Macron, un politico centralista e favorevole alle imprese, ha affermato di volere che “uomini e donne di buona volontà che siano in grado di dire “no” all’estremismo si uniscano per costruire un progetto comune” per il Paese.

Mercoledì il presidente, che sembrava triste, si è rivolto ai francesi per la prima volta da quando aveva indetto le elezioni anticipate domenica dopo la clamorosa sconfitta del suo partito da parte dell’estrema destra alle elezioni del Parlamento europeo.

In contrasto con i suoi recenti discorsi alla nazione, in cui si è concentrato sulla guerra della Russia in Ucraina e su come l’Europa dovrebbe formulare una politica di difesa basata sulla comunità, indipendente dagli Stati Uniti, e aumentare il protezionismo commerciale contro la Cina, Macron si è concentrato sulle questioni interne. che ha alimentato la crisi. L’ascesa della destra, comprese le restrizioni all’immigrazione, il controllo della criminalità e il separatismo islamico in Francia.

Macron ha affermato di aver deciso di sciogliere l’Assemblea nazionale, la camera bassa del parlamento francese, perché non poteva ignorare la nuova realtà politica dopo che il suo partito filoeuropeo ha subito una schiacciante sconfitta e ha ricevuto meno della metà dei voti del suo partito Raggruppamento Nazionale. partito ottenuto. Nuovo leader Giordano Bardella.

La sua decisione ha portato a elezioni legislative anticipate, tre settimane dopo la vittoria delle elezioni europee da parte del partito di estrema destra Rassemblement National, guidato da Marine Le Pen.

READ  Il Vietnam dà la priorità all'istruzione per il sud-est asiatico

Il presidente, a cui restano solo tre anni per il suo secondo mandato, spera che gli elettori si uniscano per contenere l’estrema destra, a differenza delle elezioni dell’Unione Europea.

Macron ha detto durante la sua conferenza stampa a Parigi: “Oggi le cose sono semplici: abbiamo alleanze innaturali da entrambe le parti, che non sono d’accordo quasi su nulla, tranne che sui posti di lavoro che verranno distribuiti, e non sarà possibile attuare alcun programma .”

Riguardo alla sua coalizione centrista, Macron ha osservato: “Non siamo perfetti e non abbiamo fatto tutto bene, ma abbiamo ottenuto dei risultati… E prima di tutto sappiamo come agire”.

La decisione di domenica di invitare gli elettori che hanno espresso insoddisfazione per le sue politiche a tornare alle urne è una mossa rischiosa che potrebbe finire nel paese guidato da un governo di estrema destra per la prima volta dalla Seconda Guerra Mondiale.

Le potenziali alleanze e un sistema di voto a doppio turno rendono l’esito del voto altamente incerto.

Mercoledì Macron ha respinto le critiche secondo cui la sua decisione di indire elezioni anticipate avrebbe aiutato l’estrema destra a salire al potere.

“Si tratta di permettere alle forze politiche scelte dai francesi di governare”, ha detto durante la sua apparizione, aggiungendo che “è strano pensare che debbano essere l’estrema destra o gli estremisti politici”. Oppure lo spirito di sconfitta si sta diffondendo ovunque”.

“Se questo è ciò che la gente teme, è tempo di agire”, ha dichiarato.

I partiti di opposizione di sinistra e di destra hanno rapidamente formato alleanze per presentare i loro candidati alle elezioni previste per il 30 giugno e il 7 luglio.

READ  17 ottobre anniversario: cosa è successo in questo giorno?

Sebbene permangano profonde differenze tra i partiti di entrambi i lati dello spettro politico, le figure di spicco che invocano un fronte unito sembrano avere qualcosa in comune: non vogliono collaborare con Macron.

Nonostante le divisioni, i partiti di sinistra hanno concordato lunedì sera di formare un’alleanza che comprende il Partito dei Verdi, i Socialisti, i Comunisti e il partito di estrema sinistra Francia patriarcale guidato da Jean-Luc Mélenchon.

Da parte sua, Le Pen sta lavorando per rafforzare il suo potere a destra nel tentativo di trasferire la sua vittoria europea sul territorio nazionale e avvicinarsi al potere. Si prevede che il Raggruppamento Nazionale, che ha una storia di razzismo e xenofobia, otterrà la maggioranza dei seggi francesi al Parlamento europeo e potrebbe eventualmente occupare 30 degli 81 seggi assegnati al paese.

___

Sorc segnalato da Nizza, Francia.

Ciriaco Capone
Ciriaco Capone
"Creatore. Amante dei social media hipster. Appassionato di web. Appassionato fanatico dell'alcol."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles