Dicembre 7, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Maduro chiede ai militari di collaborare al confine con la Colombia per la “pace completa”

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 set 2022 – 23:04

Caracas, 29 settembre (EFE). – Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, questo giovedì ha chiesto alle Forze armate nazionali bolivariane (FANB) di prendere contatti con la polizia e le autorità militari in Colombia per collaborare con il piano del suo omologo Gustavo Petro, secondo il quale cerca “la pace completa “per il Paese.

“Io do un ordine esplicito (…) a tutti i posti di frontiera sotto la supervisione del Comando per le operazioni strategiche, di contattare l’esercito e la polizia colombiani per elaborare un piano di pace a 2.219 chilometri dal confine”, ha detto Maduro in televisione . Evento.

Il presidente ha elogiato e sostenuto il piano di Petro di “costruire una pace globale” nel paese andino, poiché avvantaggerebbe il Venezuela.

“Quando ci sarà la pace completa in Colombia (…) ci sarà pace, armonia e felicità complete in Venezuela, è così che lo sappiamo, è così che dobbiamo costruirlo”, ha detto.

Da quando ha assunto la presidenza, Petro ha perseguito una politica di “pace completa”, attraverso la quale cerca di porre fine ai vari conflitti che esistono in Colombia e in cui, ha affermato, tutti gli attori armati hanno mostrato la loro volontà di agire.

Il 14 settembre il Presidente ha annunciato l’avvio di dialoghi regionali vincolanti, che sono uno dei meccanismi per raggiungere il suo obiettivo.

Tuttavia, giovedì il capo del ministero delle Regioni, Luis Fernando Velasco, ha riferito che ci sarà una riprogrammazione di questo processo perché i meccanismi che sono stati predisposti per questo sono oscurati dalle innumerevoli proposte delle comunità.

READ  Il COPLAC si congratula con il nuovo periodo costituzionale presieduto dal Pdte. Ortega

Velasco ha notato che dopo che il primo di questi dialoghi regionali si è svolto nella città caraibica di Turbaco, nella provincia di Bolivar (Nord), si sono resi conto che la partecipazione era molto alta ed è per questo che erano autocritici perché l’idea era quella di consentire la partecipazione delle comunità e questo non si è concretizzato. EFE

sc / sb / mangia

(video)

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi EFE, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.