Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Maggiori dettagli stanno emergendo in Italia sulla presunta mano russa dietro la caduta del governo di Mario Draghi

Giornale “sigillo” Il Torino pubblica questo sabato nuove rivelazioni sulle relazioni “EmpioIl duo Silvio Berlusconi-Matteo Salvini, alleato dell’autocrate russa Giorgia Meloni, capo dei Fratelli d’Italia, ha ottenuto il 23,5% dei voti, dando la vittoria al centrodestra. Eletta il 25 settembre, è diventata la prima donna a capo del governo italiano.

Melonia, estrema destra e sovranità, Il primo ministro Mario Draghi, che si identifica con le potenze occidentali intransigenti degli Stati Uniti e dell’Europa contro l’invasione dell’Ucraina da parte del presidente Vladimir Putin e le spedizioni di armi nel paese assediato, ha evitato un grave scandalo appoggiando pienamente la sua linea di dimissioni.

Rapporti specifici di Berlusconi e Salvini con Putin Sono negati da entrambi nei loro aspetti più compromettenti.

oggi, “sigillo” Diversi anni fa ha preso di mira l’ex quattro volte primo ministro Silvio Berlusconi L’amico di Putin.

A fine maggio, quando un ambasciatore di Salvini ha organizzato un incarico per il leader della Lega per Mosca, il quotidiano scrive “Volendo l’opportunità”, che una volta ha criticato il suo rapporto con Putin e lo ha criticato. Invasione dell’Ucraina, Berlusconi ha cambiato le linee.

“Credo che l’Europa dovrebbe presentare agli ucraini un piano di pace comune Accetta le richieste di Putin”. disse.

Pochi giorni fa ha criticato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e l’invio di armi in Ucraina. “Putin non ha a che fare con coloro che lo accusano di essere un criminale Se mandiamo armi, siamo in guerra”.ha annunciato Berlusconi, mettendosi ancora una volta saldamente sotto l’ala di Putin.

“sigillo” Hanno suscitato scalpore le rivelazioni di venerdì su Matteo Salvini (14,5% ai sondaggi), il presidente della Liga, che afferma di affidarsi alle informazioni dei servizi di intelligence.

A proposito dello stretto rapporto di Salvini con il presidente russo Senza dubbioSì, anche in Parlamento ha detto: “Scambio mezza poutine con due Mattarella”, che è il nome del presidente italiano.

La grande rivelazione è arrivata quando Salvini ha organizzato un viaggio a Mosca lo scorso 27 e 28 maggio per incontrare Putin e altri alti dignitari russi. Aveva ricevuto soldi dall’ambasciata per questo. L’incontro non si è concretizzato a causa della forte opposizione politica e dell’uscita di Salvini dal governo Draghi.

“SigilloSecondo i documenti dell’intelligence, Oleg Kostyukov, alto funzionario della sede diplomatica russa a Roma, ha citato in giudizio l’ambasciatore di Salvini, Antonio Capuano, se i tre ministri della Lega nel Gabinetto di Unità nazionale “intendono ritirarsi dalla politica. Il governo Draghi”.

Queste parole sono state lette come a Uno sforzo russo determinato per fare pressione sugli amici della Russia Destabilizzare l’Italia e l’intero fronte occidentale.

Gli americani hanno cercato di “rafforzare notevolmente” la manovra. Gli eventi fatali si sono verificati il ​​21 luglio con la caduta di Draghi dopo i partiti di Berlusconi e Salvini, che lo hanno sostenuto. Hanno ritirato il loro sostegno.

Passando a Berlusconi, il leader di Forza Italia (8% ai sondaggi) ha rilasciato un’altra dichiarazione molto gradita da Mosca. “Abbiamo fatto molti danni all’economia russa”. Ma “hanno fatto del male anche a noi”. “sigillo” Commenti: “Apparentemente l’amore infinito è sbocciato di nuovo”.

Mercoledì 21, quando è iniziata la crisi che ha portato alla caduta di Draghi in un parlamento abbandonato dai partiti di Salvini e Berlusconi, l’ex Cavalieri era introvabile. Convincilo a continuare a sostenere Draghi.

Gli americani sono preoccupati da anni Il rapporto tra Putin e Berlusconi. “SigilloSi chiede: “Quali investimenti individuali possono unirli e guidare le loro scelte di politica estera?”.

READ  Gli Stati Uniti chiederanno alla Cina che sia un "parco giochi equilibrato" per le sue aziende

L’ambasciatore georgiano ha detto al giornale che il suo governo ritiene che Putin abbia fatto una promessa a Berlusconi. Percentuale di profitto Pipe prodotte dalla russa Gazprom in collaborazione con il colosso italiano ENI. Berlusconi sempre «e l’ambasciatore georgiano non lo ha mai smentito».

Durante la lunga era berlusconiana al potere, l’ENI ha firmato un accordo nel maggio 2005 per consentire a Gazprom Exports di rivendere il gas russo direttamente ai consumatori. L’attività aveva tratti opachi e tre anni dopo intervenne la Commissione Europea. Il contratto è stato annullato.

“sigillo” Si riferisce a voci su un giacimento di gas kazako controllato direttamente da Berlusconi, che ha smentito tutto. “Non ha senso”, ha detto.

Una figura chiave negli sforzi mediatici di Silvio è stato Angelo Cotignoni, che, secondo un quotidiano torinese, ha consigliato il famigerato oligarca di Putin Yuri Kolchuk su come costruire l’impero televisivo del Cremlino.

Kovalchuk lo era Uno dei principali azionisti di Rossiya Bank. Cotignoni sembrava essere il beneficiario di una serie di trasferimenti multimilionari dalla Russia a tre società estere con sede a Montecarlo.

Società.  L'ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi (c) si pone con il leader del partito di estrema destra della Lega Nord Matteo Salvini (L) e il leader italiano del Partito dei Fratelli Giorgia Meloni (d) in un ristorante. "Trattoria del Cavaliere" A Catania (Italia) ieri, 2 novembre 2017, durante la festa elettorale organizzata a sostegno del candidato di Forza Italia alla Presidenza della Sicilia.  EFE/ Livio Anticoli SOLO PER USO EDITORIALE, NON VENDITA Catania Italia Silvio Berlusconi ha organizzato Meteorgia Meteorgia.  Il candidato è sostenuto da Forza Italia, ex presidente del consiglio politico ed ex leader di un partito di estrema destra.  Anatra

Società. L’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi (c) posa in un ristorante con il leader del partito di estrema destra della Lega Nord Matteo Salvini (L) e il leader italiano del Partito dei Fratelli Giorgia Meloni (d). “La trattoria del Cavaliere” a Catania (Italia), ieri, 2 novembre 2017, durante la festa elettorale organizzata a sostegno del candidato di Forza Italia alla presidenza siciliana. L’ex presidente del Consiglio della politica, ex leader del partito di estrema destra, Giorgia Meloni ha organizzato una cena elettorale a sostegno del candidato Forza Italia. Anatra

“sigillo” I rapporti russi nella persona di Berlusconi sono ancora al vaglio dei giornalisti investigativi internazionali, anche dopo la morte di Codignoni lo scorso anno.

READ  L'Italia cerca la prima tranche di 24.100 milioni di fondi europei attraverso EFE

Quante tracce del passato di Berlusconi ci sono in Russia?”, chiede la rivista. “L’energia è tutto per il rapporto Berlusconi-Putin”, aggiunge.

Ma spettacolo e affari immobiliari in Italia. Katya e Masha, le figlie del presidente russo, se ne sono andate Una vacanza nella magnifica dimora di Berlusconi a Porto Rotondo. Ad accompagnarli c’era Barbara, la figlia più giovane del miliardario proprietario di reti televisive, Mondatori Editoria e mille altre attività.

Un anno dopo, nel 2003, Vladimir Putin visitò anche un altro palazzo, Villa Certosa, in vacanza. Nel frattempo, Gazprom, il gigante russo produttore di gas, Firmato contratti trentennali con ENI.

“Quelli erano gli anni in cui la Costa Smeralda divenne il paradiso degli oligarchi russi. Uno di loro voleva acquistare da Berlusconi una delle squadre milanesi più importanti d’Italia. Alisher Usmanov, che acquistò sette magnifiche ville, fu sequestrato dal governo Draghi dopo l’invasione dell’Ucraina”, ricorda “La Stampa”.

Nei giorni di crisi che precedettero la caduta di Draghi, lo scioglimento delle Camere e la convocazione delle elezioni politiche, Berlusconi si stabilì nella sua Villa Grande romana. Lì commentò ai vari interlocutori che lo accompagnavano: “Ho parlato con Razo, l’ambasciatore russo in Italia. Mi ha spiegato cosa ha fatto (Volodymyr) Zelensky”. Presidente dell’Ucraina.

“Lui mi ha detto Ventimila persone sono morte in Ucraina L’invasione si è resa necessaria a causa delle zone di guerra e del pericolo che l’Ucraina venisse invasa dalla Russia.

Un editorialista di un giornale ha raccontato la storia “Repubblica” Chi l’ha pubblicato? Berlusconi. Ha detto di non conoscere l’ambasciatore russo. Tragi cadde presto.