Aprile 24, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

MAPA supera ancora una volta il manga “Jujutsu Kaisen” con un’eccezionale aggiunta all’addio di Nanami

MAPA supera ancora una volta il manga “Jujutsu Kaisen” con un’eccezionale aggiunta all’addio di Nanami


“Completata solo al 30%”, è stato il titolo della lamentela degli animatori di Mappa, sopraffatti dal programma di lavoro per creare la seconda stagione di “Jujutsu Kaisen”. Hanno detto che, a partire dal capitolo 17, i capitoli non finiranno. Ma Mapa non ha annunciato ritardi né arresti. Potrebbero anche avere un impegno di rilascio in alcune date chiave di Natale. Tuttavia, quell’episodio, che non era finito nemmeno al 30%, è diventato uno dei migliori episodi dell’anno e dell’intera serie. Ha affascinato il pubblico ed è diventato uno dei migliori episodi TV dell’anno secondo varie classifiche Internet.

Crunchyroll

Allora cosa diavolo facciamo? Sosteniamo i lavoratori sfruttati di Mapa, denunciamo le settimane lavorative di oltre 100 ore o continuiamo a goderci una grande storia al suo apice? Forse non abbiamo la risposta, ma piuttosto la catena stessa. Sfortunatamente per gli animatori, questo capitolo 17 al 30% è stato, per gli spettatori con una visione meno tecnica, uno spettacolo completamente animato. E ora è arrivato il capitolo 18, addio a uno dei personaggi più amati della serie. Salutando Nanami, possiamo solo dire che l’animazione di Mappa e dei suoi sfruttati ha migliorato ancora una volta il materiale originale di Gege Akutami. L’autore stesso ha già detto che hanno migliorato il manga sulla battaglia di Nobara, ma hanno fatto del loro meglio per dire addio a Nanami.

Morte di Jujutsu Kaisen Manga Nanami

Shonen Jump

Nel manga c’è un dialogo in cui Nanami dice che si immagina su una spiaggia in Malesia, e c’è anche un dipinto della spiaggia con questo dialogo. Mappa ha fatto molto di più che metterlo semplicemente in pratica. Ci ha regalato la scena di Nanami su questa spiaggia da sogno che balla, si diverte e vive. Il tutto mentre gli stessi movimenti di felicità sono legati alla sua battaglia finale nel triste mondo reale. Una sequenza all’apice di un personaggio amato da molti nella serie dietro il centrocampista stellare come Satoru Gojo.

READ  Alessia Rovegno ha cambiato look per Natale: non era più bionda e i suoi fan hanno protestato

Ciò significa che mentre nel manga tutto si limitava ad un desiderio, tra l’altro, sul letto di morte, Mapa ha pensato bene di portarlo su quella scena, in quel posto, e fargli niente di meno che una danza. Tutto è, ovviamente, vivace con quella battaglia finale di questo mago di prim’ordine che sembra poco entusiasta del suo lavoro ma è capace di sacrificarsi per tutti i giovani della squadra. Questo è quello che ha fatto, dando un ultimo, calmo messaggio di fiducia a Itadori che, nonostante abbia recitato in uno dei migliori combattimenti dell’anime contro Choso, viene dallo shock nel vedere come Sukuna, il re delle maledizioni dentro di lui, commette un massacro., rappresenta una scena Un’altra originale. Anche se non è ancora finita, oltre ad edificare la scena d’addio di un personaggio importante, possiamo dire che Mapa eccelle ancora una volta nello scontro tra Itadori e Mahito.

Morte di Jujutsu Kaisen Manga Nanami

Crunchyroll

E qui ritornano i sentimenti contrastanti. Sentiamo che i lavoratori non ce la fanno più, sentiamo che vengono sfruttati, sentiamo che questo lavoro non può andare bene, che il ciclo non è ancora finito. Vorremmo quasi che arrivasse questo capitolo brutto e in declino per poter davvero protestare con Mappa per la sua produzione. Se continuiamo a lasciare la bocca aperta ogni settimana, ci costerà molto di più. Tutto il nostro sostegno alle persone di Mappa che, in situazioni difficili, riescono a realizzare la migliore serie anime dell’anno nonostante le loro probabilità.

La stagione 2 di “Jujutsu Kaisen” viene trasmessa in streaming ogni giovedì su Crunchyroll, dove sono disponibili anche l’intera prima stagione e il prequel “Jujutsu Kaisen 0”.

Colpo di Rafael Sanchez Casademont

READ  La regina Elisabetta II riprende il suo programma e riappare in pubblico al Windsor Equestrian Festival

Rafael è un esperto di film, serie e videogiochi. La sua passione è il cinema classico e d’autore, anche se non si perde mai un film Marvel o un blockbuster su Netflix per distorsione professionale. Ha anche il suo lato geek, come dimostra la sua specializzazione in anime, K-pop e tutto ciò che riguarda la cultura asiatica.

A seconda della sua generazione, a volte doveva scrivere di successi musicali attuali, da Bizarrap a Blackpink. Ha anche il suo lato emozionante, ma sfortunatamente si limita a selezionare le serie e i film più emozionanti. Ma non si limita a questo, perché ama scrivere anche di gastronomia, viaggi, umorismo e meme.

Dopo 5 anni trascorsi a scrivere per Fotogramas e la rivista Esquire, la verità è che ha già fatto un po’ di tutto, dalle interviste alle star internazionali alle presentazioni via cellulare o alle degustazioni di olio, insetti e, sì, se ha fortuna, vino.

Si è formato in comunicazione audiovisiva presso l’Università di Murcia. Ha poi proseguito gli studi presso l’Università Carlos III di Madrid e ha conseguito un master in ricerca sui media. Oltre a conseguire un dottorato in rappresentazione sessuale nel film d’autore (che non portò mai a termine), ha anche studiato per un master in critica cinematografica, sia all’ECAM che alla Scuola degli Scrittori. Prima di allora, ha iniziato a scrivere per il blog Cinealacarbonara, ha continuato su media come Amanecemetropolis, Culturamas o Magnolia Magazine, e ha dedicato tutti i suoi sforzi alla rivista Mutaciones sin dalla sua fondazione.

È arrivato a Hearst nel 2018 ed è riuscito a ritagliarsi uno spazio nelle redazioni di Fotogramas ed Esquire, dove continua a scrivere di tutto ciò che ama e di ciò che gli trasmettono (spesso contemporaneamente). Il suo buon o cattivo gusto (a seconda di come lo si guarda) lo ha portato anche nel mondo della gastronomia e dei videogiochi. Andiamo, gli piace divertirsi.

READ  Ant-Man: cosa possiamo aspettarci dal nuovo trailer di "Ant-Man and The Wasp: Quantumania"?