Dicembre 9, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Marlies Mejías ha rafforzato la sua presenza nel club americano Twenty24 Pro Cycling

Marlis Megia.

La ciclista di quest’anno Marles Mejias ha consolidato la sua presenza al Twenty24 Pro Cycling, un importante club americano che l’ha invitata e ha visto le sue aspettative soddisfatte in questa parte della stagione.

Il Dairyland Tour of America è stato l’ultimo tour della squadra nel paese del Nord. La donna di Artemisa ha vinto la penultima tappa ed è stata tra le prime per la somma degli altri podi. Tuttavia, il club non poteva essere chiuso domenica, poiché doveva tornare a Roanoke, in Virginia, dove vive.

“Ora ci accamperemo in quella città e ci prepareremo per le prossime gare. Sarò qui per un mese o due”, ha commentato online il pilota 29enne.

Marlis, medaglia multipla su strada e su strada ai Giochi dell’America Centrale e dei Caraibi e ai Campionati Panamericani, Ha espresso la sua gioia di partecipare con questi atleti a competizioni importanti come Tour dei latticini americanila strada con il punteggio più alto negli Stati Uniti.

“C’è molto lavoro di squadra, sono entusiasta dei miei risultati e molto felice di essere con la campionessa olimpica di pista Jennifer Valente, la nostra eccellente partner, così come con il resto di questa squadra”, ha detto la medaglia di bronzo di Omium. Fase di Coppa del Mondo 2014-2015.

A un certo punto ha preso il controllo marlies dentro Tour dei latticini americani Era accompagnata dalle sue colleghe, la messicana Sofia Areola e la locale Valenteche ha anche vinto l’argento e il bronzo olimpici nell’inseguimento a squadre rispettivamente a Rio 2016 e Tokyo 2020, e undici podi negli eventi mondiali su pista tra il 2015 e il 2021.

READ  Criollos e gli indiani sono a una vittoria dall'avanzare alla serie finale a LBPRC

All’inizio di giugno Artemiseña, nata a Santiago de Cuba, è arrivata seconda nella Clarendon Cup e terza nella Crystal. Poi è stata la seconda classificata Il Tulsa Tough McElroy River Park Standard 2022.

Mejías aveva già esperienza di corse sul suolo settentrionale molto prima della pandemia di COVID-19. Quell’opportunità gli è venuta di nuovo nel novembre dello scorso anno, quando ha vinto il Tucson, in California Tour.

Il temerario cavaliere si prepara a tornare sui piani astrali. Solo l’arrivo della figlia Marieth Isabella il 16 agosto 2019 l’ha portata via dal ciclismo, così come il COVID-19 che ha afflitto il mondo dalla fine di quell’anno.

Dopo il suo ritorno, ha vinto la medaglia d’oro nella prova a tempo in singolo dei Campionati Panamericani 2021 nella Repubblica Dominicana.

Quest’anno non è stato in grado di riprovare il titolo, ma nella competizione svoltasi a San Juan, in Argentina, a maggio, il suo dodicesimo posto è valso a Cuba un biglietto per i Giochi centroamericani e caraibici di San Salvador 2023.

Il suo prossimo impegno saranno i Campionati continentali su pista a Lima, in Perù, dal 10 al 14 agosto. Ci si aspettavano risultati lodevoli.

Per questo si prepara, sfruttando appieno la chiamata del team Twenty24, che richiede non solo dedizione e tanti sacrifici sulla moto. Deve superare anche la nostalgia per i suoi cari e soprattutto per Marie Isabella, a Santo Domingo sotto l’egida del padre, anche lui ciclista.

“Mi manca, anche se so che si prende molta cura di lei. Dedico tutto il mio tempo libero a guardarci in videochiamata”, l’illustre ciclista che la motiva, tra l’altro, ha ammesso il suo grande sogno: conquistare una medaglia alle Olimpiadi o ai Mondiali.

READ  Sandy Alcantara è il re della consistenza e della durata nel 2022

(preso da Colpisce)