Settembre 16, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mercedes-AMG GT 63 SE performance: l’AMG più potente di sempre è l’ibrida compatta – Notizie – Auto ibride ed elettriche

a partire dal Mercedes-AMG In realtà ci hanno messo al corrente solo pochi giorni fa. Il 1 settembre verrà presentato il suo primo modello con tecnologia ibrida integrata. Il tipo più efficiente di cui pensavamo di conoscere tutti o la maggior parte dei suoi dettagli e proprietà, qualcosa su cui ci sbagliavamo di grosso. Ci sono stati molti ritardi che questo modello ha sperimentato fino a quando non è stato finalmente in grado di vedere il via libera, ma questi ritardi possono essere pienamente giustificati, perché il modello matematico è in grado di attirare la nostra attenzione, oltre alla sua estetica che già conosciamo così bene, per I veri benefici di un infarto.

In primo luogo, l’uso del nome Mercedes-AMG 73 e è stato finalmente ignorato, come inizialmente previsto, e alla fine verrà chiamato Mercedes AMG 63 SE prestazioni. Questo mostro d’asfalto è stato presentato oggi al pubblico in forma digitale, ma sarà tra pochi giorni, durante la celebrazione del Motor Show di Monaco, che potremo vedere il modello da una prospettiva in prima persona. Ancora una volta, messo a punto sotto la stretta guida degli ingegneri AMG, questo modello ha portato la sua potenza a un livello superiore a quanto inizialmente previsto, diventando così il modello di produzione più potente fino ad oggi. Con il permesso dell’Onnipotente Mercedes-AMG one.

L’estetica delle prestazioni della Mercedes-AMG GT 63 SE è praticamente invariata.

Come abbiamo discusso qualche giorno fa, ad aprile, lo stesso marchio ha annunciato quali sarebbero stati alcuni dei suoi dati. All’inizio avevamo 816 CV, ma da Mercedes-AMG sono riusciti a stringere un po’ di più i dadi in questa berlina sportiva, Questo numero è salito a 843 CV stratosferici. Un numero che, per ora, non rientra nemmeno nei margini di molte supercar attuali. In effetti, fino ad oggi, non esiste un concorrente all’altezza di questo, perché la cosa più vicina sarebbe la Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid, ma è diversi gradini al di sotto in termini di potenza.

READ  Il nuovo player nel settore minerario brasiliano sotto il microscopio

Esteticamente le differenze sono praticamente minime con quello che già sappiamo. applicato sulla fronte Prese d’aria più generose, fornendo più carattere al modello, alcune novità Gruppi di fotogrammi selezionati Per questa versione 20 e 21 pollici, mentre sul retro, oltre alla speciale designazione del modello, troveremo Nella presa elettrica del paraurti, un luogo alquanto discutibile per la sua posizione vulnerabile ai colpi. Infine, qui abbiamo anche i classici quattro scarichi dei modelli firmati AMG, oltre a un diffusore in fibra di carbonio (immaginiamo che questa non sarebbe un’opzione molto conveniente).

Come possiamo vedere, le modifiche sono minori in termini di estetica. Al suo interno troviamo un ambiente che segue praticamente il modello che già conosciamo, Integrazione di un volante a doppie razze come novità Che ha già debuttato su Mercedes Classe E e Classe S, ma qui adotta un’estetica più sportiva con i selettori della posizione di guida nella zona inferiore. Il resto di questo spazio rimane invariato, Trova gli aggiornamenti solo nel sistema di infotainment e quadro strumenti, per adattarsi al nuovo gruppo propulsore del veicolo.

Foto 2 - Sul retro c'è la presa per la ricarica elettrica

Sul retro sporge la presa per la ricarica elettrica.

La Mercedes-AMG 63 SE Performance include nuove modalità di guida che già conosciamo, lasciandoci con un totale di 7 diverse modalità: “Electric”, “Comfort”, “Sport”, “Sport+”, “Race”, “Slippery”, “Individual”. Quest’ultimo citato è quello con capacità di personalizzazione completa da parte del guidatore, la capacità di offrire prestazioni di punta o diventare un’auto completamente elettrica e discreta.

L’autonomia elettrica di questo dispositivo sarà di 12 chilometri grazie alla sua batteria da 6,1 kWh. Non è un numero che potrebbe sorprenderci, dato che la maggior parte degli ibridi plug-in si concentra sulla fornitura di un percorso elettrico molto più ampio. Questo perché Mercedes-AMG 63 SE Performance ha scelto di fornire al modello un miglioramento delle prestazioni. La velocità massima alla quale è possibile guidare in modalità elettrica è fino a 130 km/h, e dispone di un sistema di frenata rigenerativa fino a 4 livelli operativi.

READ  Ecco perché si avvicina il "vero test" di Bitcoin

Abbiamo riservato la cosa principale per quest’ultima, ovvero che tutto il prestigio di questa vettura è tolto alla sua meccanica. Ci ritroviamo con un V8 biturbo da 4 litri di cilindrata in grado di erogare da solo, con un totale di 640 CV tra 5500 e 6500 giri/min. Ecco perché dobbiamo aggiungere Un treno elettrico situato sull’asse posteriore genera 204 cavalli e ha un cambio a due velocità. Il risultato di tutta questa equazione è 843 CV e 1400 Nm di coppia massima, grazie a questi dati, Distruggerà un cronometro da 0-100 km/h in soli 2,9 secondi Raggiungerà una velocità massima di 316 km/h.

Foto 3 - l'interno è praticamente invariato

L’interno è praticamente invariato.

Come ho detto, questo sarà presentato al pubblico durante la celebrazione del prossimo Motor Show di Monaco, e Sarà commercializzato durante la prima metà del prossimo 2.022 Ad un prezzo che non è stato ancora determinato, ma possiamo aspettarci che non sarà disponibile per tutti i tipi di tasche.