Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Metriche agricole nei grafici: le spedizioni di limoni argentini negli Stati Uniti in calo del 24%

In questo articolo della serie “in classifica” Sarah Elias parla della stagione argentina dei limoni. Ogni settimana, la serie esaminerà un diverso raccolto di frutta e verdura, concentrandosi su un’origine o un argomento specifico per vedere quali fattori portano al cambiamento.

L’Argentina è il principale produttore di limone nel mondo. I limoni sono coltivati ​​principalmente nelle province nord-occidentali di Tucumán, Salta e Jujuy, con una produzione minore nell’Argentina nord-orientale. Negli ultimi anni, i coltivatori di limoni nell’Argentina nordoccidentale hanno ampliato la loro area di impianto. Grazie alla rimozione e al reimpianto degli alberi, la proporzione di piante per ettaro è aumentata, l’efficienza e la resa sono aumentate. La raccolta dei limoni in Argentina è iniziata nella prima settimana di aprile. Nelle ultime settimane il rendimento è diminuito. Al culmine della stagione, circa 6,8 mila tonnellate sono entrate nel mercato americano. Nella 34a settimana le quantità registrate si sono ridotte a quasi 2,4 mila tonnellate. In questa stagione, gli Stati Uniti hanno ricevuto circa il 24,77% in meno delle esportazioni di limoni dell’Argentina, secondo le statistiche della settimana 33 dell’Associazione dei coltivatori di agrumi dell’Argentina nordoccidentale (Acnoa), con sede a Tucumán.

Fonte: notizie di mercato USDA via Ingegneria agricola)
[Los usuarios de Agronometrics pueden ver este gráfico con actualizaciones en tiempo real aquí]

I prezzi di questa stagione variavano da $ 29,67 per confezione alla settimana 26 a $ 20 per confezione alla settimana 33.

Fonte: notizie di mercato USDA via Ingegneria agricola)
[Los usuarios de Agronometrics pueden ver este gráfico con actualizaciones en tiempo real aquí]

Nell’ultimo decennio, il settore dei limoni è stato potenziato dagli investimenti e tra il 70 e il 75% della produzione totale è destinato all’esportazione di prodotti trasformati a base di limoni, come oli essenziali, polpa congelata e buccia essiccata. Tuttavia, la crescente concorrenza globale e la flessione dell’economia nazionale hanno influenzato negativamente il settore dei limoni. I costi di trasporto sono quasi triplicati, con ripercussioni negative sulle esportazioni, aumento dei costi e riduzione della competitività. Inoltre, il prezzo dei fertilizzanti e degli input per il controllo delle erbe infestanti è più che raddoppiato, oltre a maggiori costi amministrativi e tasse. Secondo la relazione semestrale di Cítricos del Servizio agricolo estero del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti per l’Argentina, La diminuzione della disponibilità di container e l’aumento dei costi della flotta, a causa della pandemia di Covid-19 e dell’inflazione globale, stanno influenzando l’attività dell’industria agrumicola argentina, aumentando del 100% i costi di esportazione.

READ  Scopri la piattaforma che aiuta le aziende di outsourcing a conformarsi alla riforma del lavoro: Centro notizie latinoamericano

Fonte: notizie di mercato USDA via Ingegneria agricola)
[Los usuarios de Agronometrics pueden ver este gráfico con actualizaciones en tiempo real aquí]

Nella serie In Charts, stiamo lavorando per raccontare alcune delle storie che muovono il settore. Sentiti libero di dare un’occhiata agli altri Articoli dal lato.

Monitora quotidianamente i mercati con Agronometrics, uno strumento di visualizzazione dei dati creato per aiutare il settore a comprendere la grande quantità di professionisti dei dati a cui devono accedere per prendere decisioni informate. Se trovi utili le informazioni e le infografiche in questo articolo, non esitare a visitarci all’indirizzo www.agronometrics.comdove puoi accedere facilmente a questi stessi grafici o esplorare gli altri 20 frutti che stiamo attualmente monitorando.

Iscriviti alla nostra Newsletter