Gennaio 31, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Metropolitan Bank lascia la criptovaluta dopo lo “spavento” di Silvergate di BeInCrypto

©Reuters. Metropolitan Bank lascia la criptovaluta dopo lo “spavento” di Silvergate

BeInCrypto – Metropolitan Holding Corp. chiuderà il suo verticale di criptovalute poiché le linee di business crittografiche delle banche devono affrontare un maggiore controllo.

banca con sede a New York Prevede di terminare le sue relazioni con i clienti crittografici istituzionali nel 2023. La mossa le costerà l’1,5% delle sue entrate e il 6% dei suoi depositi.

Metropolitan completerà la liquidazione della criptovaluta nel 2023

Secondo un comunicato stampa, ha presentato Metropolitan ai clienti Conto carta di debito e servizi di pagamento Non ha crediti verso i suoi clienti. Ha aggiunto che altri clienti bancari potrebbero ancora effettuare transazioni con società di criptovalute.

Amministratore delegato Metropolita, Marco De Fazioha affermato che la fondazione ha iniziato a chiudere le sue attività di criptovaluta nel 2017.

“L’annuncio di oggi che stiamo uscendo dal segmento degli asset legati alle criptovalute è il culmine di un processo iniziato nel 2017, quando abbiamo deciso di allontanarci dalle criptovalute e di non far crescere il business”, ha affermato.

Secondo quanto riferito, il broker di criptovalute Voyager in bancarotta possiede 1,3 miliardi di dollari in asset crittografici e $ 300 milioni in contanti con metropolitana. Voyager Digital ha presentato istanza di fallimento nel luglio 2022 dopo che l’hedge fund Three Arrows Capital è andato in default per un prestito di $ 650 milioni.

Nel settembre 2022, le società di asset digitali hanno ridotto del 50% i loro depositi urbani.

Silvergate sta facendo pressione su altre banche

Il controllo delle banche con linee di business crittografiche è aumentato dopo il crollo di FTX. Diverse grandi banche, tra cui Silvergate, Provident e banca delle firmehai collegamenti crittografici non banali che potrebbero metterli sotto pressione ancora di più dopo che i clienti di Silvergate hanno ritirato $ 8 miliardi la scorsa settimana.

READ  Il mercato globale dei PC ha chiuso il 2022 con un nuovo calo delle vendite | Dai numeri

L’aumento dei prelievi ha causato il declassamento della valutazione commerciale di Silvergate $ 11,9 miliardi a $ 3,8 miliardi tra il 30 settembre 2022 e il 31 dicembre 2022. Anche il prezzo delle sue azioni è diminuito di oltre il 90% dall’inizio del 2022.

Secondo Sultan Maggi della Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC), le banche con servizi di criptovaluta potrebbero presto essere sottoposte a maggiori controlli.

“Che sia annunciato pubblicamente o meno, penso che ci sia molto slancio per separare completamente le criptovalute dal sistema bancario statunitense”, ha detto a Bloomberg. Un recente rapporto della FDIC, la Federal Reserve L’Office of the Comptroller of the Currency ha affermato che i rischi crittografici non mitigati non dovrebbero essere consentiti nel sistema bancario statunitense.

Silvergate ha iniziato come banca tradizionale, ma si è concentrata sulla criptovaluta nel 2013. Silvergate Capital è diventata pubblica nel 2019ha raccolto $ 40 milioni dalla sua offerta pubblica iniziale, incl Coinbase (NASDAQ:), che emette Circle e BUSD Paxos Nel prospetto per gli investitori.

Signature Bank, che possiede 23,5 miliardi di dollari in criptovalute, ha annunciato che scaricherà tra gli 8 e i 10 miliardi di dollari in criptovalute nel dicembre 2022. Signature Bank è scesa del 64% nel 2022.

Crypto Bank Juno ha recentemente consigliato ai clienti di ritirare le risorse in a Portafoglio autoconservante o cambiarlo in contanti dopo sospetti problemi con il partner di pagamento Filo. Filo Hanno annunciato che i clienti possono prelevare solo il 90% dei loro saldi a causa dello stato della loro attività.

La banca metropolitana chiude la criptovaluta dopo che Silvergate ha lanciato il “panico” su BeInCrypto.

READ  Wall Street ha aperto in rialzo e il Dow Jones è salito dello 0,35%.

Continua a leggere su BeInCrypto