Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Microsoft prevede di scansionare il volto di una bufera di neve

Il piano di Microsoft di acquistare il gigante dei videogiochi Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari potrebbe avere effetti profondi sull’industria dei videogiochi, trasformando il produttore di Xbox in qualcosa di simile a Netflix, dandogli il controllo di molti titoli popolari.

Per passare al livello successivo, Microsoft deve sopravvivere a una serie di revisioni del governo, dalla Nuova Zelanda al Brasile, nonché dalle autorità di regolamentazione statunitensi, che il presidente Joe Biden ha incoraggiato a rafforzare l’applicazione dell’antitrust.

In Gran Bretagna, giovedì le autorità di regolamentazione hanno avvertito che avrebbero intensificato le indagini a meno che le due società non presentino proposte entro cinque giorni per dissipare le preoccupazioni sulla minore concorrenza. Più di sette mesi dopo che Microsoft ha annunciato l’accordo, solo l’Arabia Saudita lo ha approvato.

“Un numero crescente di paesi sta sottoponendo le principali transazioni globali a un controllo più approfondito”, ha affermato William Kovacic, ex presidente della Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti. “Molte delle giurisdizioni che esercitano questo controllo sono grandi economie e non possono essere escluse”.

Microsoft è stata esaminata prima, in particolare più di due decenni fa, quando un giudice federale ne ha ordinato lo smantellamento sulla scia delle azioni anticoncorrenziali dell’azienda sul suo onnipresente software Windows. Tale sentenza è stata ribaltata in appello, anche se il tribunale ha inflitto alla società altre sanzioni meno severe.

Tuttavia, negli ultimi anni Microsoft è sfuggita al controllo normativo più intenso che i grandi concorrenti tecnologici come Amazon, Google e Meta, società madre di Facebook, devono affrontare, ma la portata della fusione di Activision Blizzard ha attirato l’attenzione di tutto il mondo.

READ  Quando arriverà e quanto costerà?

Il contratto di acquisto, che sarà interamente regolato in contanti, sarà il più grande del settore tecnologico. Microsoft, il produttore della console e dei giochi Xbox, darà il controllo di franchise popolari come Call of Duty, World of Warcraft e Candy Crush.

Inoltre, si ha la sensazione che le precedenti recensioni sulle fusioni di Big Tech siano state troppo permissive, come quando Facebook ha acquistato Instagram nel 2012 e WhatsApp nel 2014.

“Collettivamente, questo significa che il tipo di concessioni che potranno ottenere diventa più difficile”, ha aggiunto Kovacic.

La possibilità che Microsoft prenda il controllo di Call of Duty è stata particolarmente preoccupante per Sony, il produttore della console PlayStation, che compete con la Xbox di Microsoft. In una lettera ai regolatori brasiliani, Sony ha sottolineato che Call of Duty è un “gioco principale”, un successo così famoso e consolidato che sarebbe impossibile per un concorrente sviluppare un prodotto concorrente, anche se avesse il budget per farlo Così.

Un’indagine iniziale da parte delle autorità di regolamentazione britanniche ha sollevato preoccupazioni simili. Ha notato che l’acquisizione da parte di Microsoft dei popolari giochi Activision Blizzard ha sollevato preoccupazioni sul fatto che l’accordo potrebbe danneggiare i concorrenti nei servizi di gioco in abbonamento e nel mercato dei giochi su cloud.

Una soluzione potrebbe essere un accordo legale in cui Microsoft si impegna a garantire che non esaurisca i popolari giochi Activision Blizzard di produttori di console concorrenti come Sony o Nintendo. Microsoft ha accennato pubblicamente che è aperta all’idea.

Il capo di Microsoft Brad Smith ha affermato che la società si è impegnata con Sony a rendere disponibili i giochi Activision come Call of Duty “su PlayStation al di fuori dell’accordo attuale e nel futuro”, anche se molti si chiedono quanto dureranno quei giochi. Queste promesse non sono specificate nei decreti di approvazione normativa.

READ  Gli scienziati suggeriscono che Venere sta diventando un pianeta "più abitabile"

D’altra parte, Microsoft ha una reputazione molto migliore a Washington rispetto al 2000. Kovacic ha affermato che è “visto come più ragionevole e razionale” su questioni come la privacy dei dati.

Microsoft sta anche lavorando per conquistare gli scettici negli Stati Uniti, a partire da un sindacato che cerca di regolamentare i dipendenti di Activision Blizzard. I legislatori democratici hanno anche sollevato preoccupazioni in merito alle accuse sul presunto ambiente di lavoro tossico di Activision per le donne, che ha portato alle dimissioni delle dipendenti lo scorso anno, nonché alle cause per discriminazione intentate dalla California e dalle autorità federali per i diritti civili.

A marzo, il sindacato dei lavoratori dei media, Communications Workers of America, ha chiesto una supervisione più rigorosa dell’accordo da parte del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti, della Federal Trade Commission e delle forze dell’ordine, ma una lettera del 30 giugno del sindacato alla Federal Trade Commission (FTC ) ha affermato di aver modificato la Convenzione. Mind ha ora sostenuto l’accordo, dopo che Microsoft ha accettato di “assicurare che i dipendenti di Activision Blizzard abbiano un percorso aperto verso la contrattazione collettiva”.

Il segmento dei videogiochi è una parte in crescita dell’attività di Microsoft, nonostante gli sforzi dell’azienda di presentarsi e Activision Blizzard come “membri junior di uno spazio audiovisivo altamente frammentato”, secondo un documento presentato alla New Zealand Trade Commission.

Nel 2021, Microsoft ha speso 7,5 miliardi di dollari per acquisire ZeniMax Media, la società madre dell’editore di videogiochi Bethesda Softworks, che è alla base di giochi popolari come The Elder Scrolls, Doom e Fallout. Microsoft possiede anche il gioco di successo Minecraft dopo aver acquistato lo studio svedese Mojang per $ 2,5 miliardi nel 2014.

READ  L'Australia sta costruendo una navicella spaziale per la futura missione della NASA sulla luna

Il colosso tecnologico di Redmond, Washington, ha affermato che le acquisizioni del gioco contribuiranno a potenziare il servizio di abbonamento Xbox Game Pass e le offerte mobili, in particolare dalla divisione King di Activision Blizzard, che produce Candy Crush.

Il produttore di giochi olandese Rami Ismail ha affermato che il servizio in abbonamento di Microsoft è stato finora positivo per gli studi più piccoli che cercano di offrire i propri contenuti agli utenti, ma ha affermato di non essere sicuro dell’impatto a lungo termine della fusione.

“In qualità di produttore, Xbox Game Pass è stato davvero bravo a creare giochi interessanti e innovativi che potrebbero non avere un mercato regolare”, ha affermato Ismail. “Sul lato negativo, con il consolidamento del potere, c’è meno incentivo a fare una cosa del genere”.

Anche i concorrenti di Microsoft si stanno fondendo. A luglio, Sony ha siglato un accordo da 3,6 miliardi di dollari per acquisire Bungie Inc. , che ha creato il popolare franchise di Destiny e lo sviluppatore originale di Halo, il gioco ora di proprietà di Xbox. Take-Two Interactive, produttore di Grand Theft Auto e Red Dead Redemption, ha concluso a maggio un accordo da 12,7 miliardi di dollari per acquisire la società di videogiochi per dispositivi mobili Zynga, creatrice di FarmVille e Words With Friends.