Settembre 17, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Miguel Cabrera non è solo in attesa di HR 500

Il primo baseman venezuelano Miguel CabreraD., dei Detroit Tigers, riprenderà il fuoricampo della March 500 dalla sua straordinaria corsa in Major League da martedì contro i Los Angeles Angels al Comerica Park.

Cabrera segna .280 con 16 homer e 20 doppi in 321 pipistrelli (e 15-4 con un doppio nel 2021) contro Los Angeles, che ha annunciato i destrimani. Dylan Bundy NS Shuhei Ohtani e il sud Patrick Sandoval Come lanciatori iniziali per le tre serie di giochi.

Lo scorso mercoledì Cabrera ha segnato il suo 499esimo fuoricampo contro una palla curva della mano destra. Matt Harvey Nel quinto inning di una partita contro i Baltimore Orioles all’Oriole Park di Camden Yards.

Il duo MLS Player of the Year e il vincitore dell’ultima major league colpendo la Triple Crown stanno cercando di diventare il 28esimo giocatore con 500 punti nella storia della Major League. Sarà il primo venezuelano e il settimo latinoamericano della prestigiosa lista.

Cabrera, che ha segnato 0,251 con 12 homer e 51 RBI nella sua 19a stagione in MLB (14 a Detroit), è 9-1 in tre partite e cinque giorni dall’ultima volta che ha tolto la palla dal campo.

Mentre Frank Robinson e i domenicani Albert Pujols Solo David Ortiz aveva 499 e 500 punti casalinghi nello stesso showdown e alcuni hanno attraversato il ponte molto velocemente, e gli altri membri del “500 Club” hanno lottato a lungo prima di completare l’impresa.

Il domenicano Sami Sosa e il nordamericano Gary Sheffield sono gli unici ad aver fatto le vacanze invernali tra le 499 e le 500 volte sul loro suolo. Sosa ha fatto il suo 499esimo fuoricampo il 29 settembre 2002, l’ultimo giorno della stagione, e il giorno successivo non è successo fino al 4 aprile 2003, nella quarta partita della stagione per i Chicago Cubs.

READ  Djokovic cerca un posto nei quarti di finale degli US Open per la quindicesima volta

Sheffield ha colpito 498 e 499 dei suoi compagni di squadra con una maglia della tigre venerdì 26 settembre 2008, all’inizio dell’ultimo fine settimana di quella stagione, e i 500 non sono scesi fino al 17 aprile 2009, in gara 10 della stagione per il Mets di New York.

Quando si tratta della lunga attesa durante una stagione, il primo posto corrisponde a Jimmy Foxx, che ha dovuto lottare per 20 giorni (tra il 4 e il 24 settembre 1940) per passare da 499 a 500, per giocare per i Boston Red Sox.

Harmon Killebrew dei Minnesota Twins è al 12° posto (con 573) nella lista dei più grandi produttori di giochi casalinghi della storia, ma il suo record di 500° posto è stato di 16 partite nel 1971. Killebrew ha raggiunto il 499° posto dal cubano Luis Tiant il 25 luglio e poi al 500 e poi #501 Al cubano Mike Cuellar, il 10 agosto.

Il domenicano americano Alex Rodriguez, che si ritirò con 696 base quattro, raggiunse la terra promessa il 4 agosto 2007, il decimo giorno dopo il 499esimo touchdown, mentre un altro membro dei New York Yankees, Mickey Mantle, aveva lottato per nove giorni prima Quello. Sciopero il 14 maggio 1967.

Hank Aaron (14 maggio 1967) e Ken Grevey Jr. (20 giugno 2004) hanno trascorso un’intera settimana alla ricerca della 500esima casa dei lavori della Cooperstown Hall of Fame.

READ  NBA: La crudele presa in giro di George Carl sull'invecchiamento dei Lakers