Maggio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mila Kunis e Ashton Kutcher hanno raccolto un’incredibile somma di denaro per i rifugiati ucraini

L’attrice ucraina Mila Kunis e suo marito, il co-attore Ashton Kutcher Diversi giorni fa, hanno avviato una campagna per aiutare finanziariamente le famiglie sfollate a causa dell’invasione russa dell’Ucraina.

La coppia ha lanciato la campagna attraverso la piattaforma GoFundMe Il 3 marzo. Dopo più di una settimana sono stati in grado di raccogliere fondi e entro il 14 marzo, ovvero 11 giorni dopo, avevano raccolto quasi $ 30 milioni.

I due attori sono i primi a donare 3 milioni di dollari alla campagna.

Di recente, Kunis e Kutcher hanno pubblicato un video su Instagram ringraziando tutte le persone che hanno contribuito alla campagna e affermando che l’obiettivo è raccogliere circa 30 milioni di dollari per i rifugiati.

Una coppia e i genitori di due bambini hanno riferito che esistono già aiuti umanitari per gli ucraini e che li pagheranno con i proventi della piattaforma. Inoltre, Airbnb sta accogliendo i rifugiati e hanno stabilito che tra queste persone ci sono almeno un milione di bambini fuggiti dalla guerra.

Ucraino di nascita. Ha lasciato la sua terra natale con i suoi genitori quando aveva sette anni. Sebbene si senta orgogliosa di essere americana, ha sottolineato che non dimentica le sue radici europee.

La star di Friends with Benefits ha recentemente ammesso di aver affermato di essere russa, non ucraina, per “molte ragioni”.

In un’intervista con Maria Shriver per Parla al di sopra del rumoreHa detto: “Uno dei motivi è che quando sono venuto negli Stati Uniti e ho detto alla gente che venivo dall’Ucraina, la prima domanda che avrei posto era: ‘Dov’è l’Ucraina? E poi ha dovuto spiegare dell’Ucraina e del suo posto sulla mappa, e io ho detto: “Ah, è estenuante”.

Mila Kunis al Sundance Film Festival 2020 Credito: Rich Polk | Getty Images

Poi ha scoperto che se avesse detto di essere russo, sarebbe stato facile per gli altri conoscere il paese.

In quell’intervista, l’attrice ha raccontato cosa ha provato quando ha scoperto che la Russia ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio.

“Sta succedendo e non posso esprimere o spiegare quello che ho provato, ma all’improvviso ho pensato: ‘Oh mio Dio, sento che una parte del mio cuore è stata strappata fuori'”, ha detto.

READ  Attenzione: la capacità di stadi, bar ed eventi culturali aumenta al 75% a Bogotá