Novembre 29, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mimi Parker dei Low è morta.

Mimì ParkerIl batterista e cantante un po’È deceduto questo sabato, 5 novembre, dopo aver sofferto di cancro alle ovaie. La notizia è stata rilasciata domenica da Alan Sparhawk, suo marito e compagno di band social networks dei prezzi.

La dichiarazione di Sparhawk recita: “Amici, è difficile esprimere l’universo in parole e in un breve messaggio, ma… è morta la scorsa notte, circondata da famiglia e amore, incluso il vostro nome. Mantenete il suo nome sacro per voi”. Condividi questo momento con qualcuno che ha bisogno di te. L’amore è senza dubbio la cosa più importante“.

Parker ha annunciato la sua diagnosi al pubblico in un’intervista nel gennaio di quest’anno. Secondo quanto affermato, la diagnosi è stata fatta a dicembre 2020, e tra gennaio e agosto 2021 si è sottoposto a chemioterapia e intervento chirurgico. Un mese dopo, a settembre, Low pubblicò il famoso album oh vabbè, che è il primo record realizzato solo da Parker e Sparhawk. Ma la band ha cancellato il tour europeo quest’estate a causa delle “recenti condizioni e dei cambiamenti nel trattamento”.

I Low sono stati formati nel 1993 da Parker e Sparhawk. Nonostante abbiano avuto diverse formazioni nel corso degli anni, i fondatori sono rimasti membri stabili del progetto. All’inizio, la band era considerata un pioniere nel genere “slowcore”, nella prima fase che si sarebbe conclusa nel 2004 con la firma per l’etichetta Sub Pop, dove pubblicheranno tutti i loro prossimi album. Nel corso della sua carriera, Low ha pubblicato un totale di 13 album, tra i quali ci sono anche album degni di nota Posso vivere nella speranza (1994), Le cose che abbiamo perso nel fuoco (2001) e doppio errore (2018).

READ  L'appello alla pace di John Lennon inizia nella finale europea del 2022

Guarda la nostra intervista a Low: “Vediamo un grande potenziale nelle nuove generazioni per cambiare le cose“.