Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Molte aziende tendono a monitorare i propri dipendenti da remoto. È una cattiva idea?

Estendere il lavoro a distanza a causa della pandemia, Per necessità più che per convinzionen In molti casi ha generalizzato l’uso di software di monitoraggio (Conosciuto anche come Bossuer) per controllare il lavoro dei dipendenti. negli Stati Uniti 60% delle aziende Con parte del modello remoto ne supportano l’utilizzo, e In Spagna Non sono poche le aziende che lo utilizzano.

Il motivo per utilizzare questi strumenti sembra semplice: i capi non si fidano che i dipendenti lavorino sodo senza la loro supervisione diretta in ufficio. Ironia della sorte, questa mancanza di fiducia rende inefficace il monitoraggio dei dipendenti, Secondo diversi studi.

perché? Il motivo principale che porta un’azienda a controllare il lavoro dei propri dipendenti attraverso il software è mantenere la produttività. Tuttavia, le indagini indicare Che quando i professionisti sanno di essere osservati, sentono più pressione e stress, il che li porta a essere meno soddisfatti di ciò che stanno facendo e, a loro volta, a sentirsi meno impegnati nell’azienda, a lavorare meno bene e più propensi a cercare un nuovo lavoro .

Dall’altro lato, Studio dell’Università di Harvard Indica anche che i lavoratori che sanno di essere osservati possono ritenere che l’azienda sia ingiusta nei loro confronti, poiché questo comportamento mostra che non si fidano della loro professionalità, il che potrebbe portarli ad allentare le loro convinzioni morali e inclinarsi a qualcosa di più. Possibile infrangere le regole aziendali, ad esempio, fare più pause o eseguire attività più lentamente.

proprio su di me. I vari studi esistenti su questo argomento mostrano che il monitoraggio dell’attività dei dipendenti non è del tutto dannoso e può essere vantaggioso per tutte le parti purché venga utilizzato per raccogliere dati anonimi che insieme forniscono una visione globale delle prestazioni dell’azienda • Il modello che consente di identificare potenziali carenze che possono essere migliorate insieme.

READ  Gli astronauti della ISS hanno completato con successo la passeggiata per installare Naúka

Risultati positivi si osservano anche quando i dirigenti aziendali comunicano adeguatamente l’ambito del monitoraggio e della gestione per convincere i dipendenti che si tratta di una procedura equa. Ad esempio, per usarlo come sistema di punizioni e ricompense: attirare l’attenzione quando la produttività è bassa, ma premiare anche chi supera le aspettative.

Infatti, Un’indagine della società di consulenza Gartner Rivela che quando un’azienda comunica in modo aperto e trasparente con i dipendenti su quali dati verranno raccolti e su come verranno utilizzati, ben il 70% dei lavoratori accetta l’uso di software di monitoraggio.

Crescita prepotente. Dopo l’inizio della pandemia, l’utilizzo di software per monitorare i dipendenti è cresciuto in modo esponenziale. Già ad aprile 2020 la domanda globale di questi strumenti è raddoppiata e nei mesi successivi le ricerche su Internet su come monitorare i dipendenti che lavorano da casa sono aumentate del 1.705%, Secondo l’Harvard Business Review,.

Inoltre, in soli due anni, le vendite di software di monitoraggio desktop remoto, monitoraggio delle sequenze di tasti, schermate periodiche e videosorveglianza sono salite alle stelle. Questo controllo non viene esercitato solo sui lavoratori a distanza. Amazon, ad esempio, Tiene traccia dei dati dello smartphone degli autisti delle consegne Per ottenere dati sulla loro efficienza e per identificare pratiche di guida non sicure.

Legalità della sorveglianza. L’uso di questo tipo di strumento in Spagna è legale purché siano soddisfatte una serie di requisiti. Innanzitutto, l’Agenzia spagnola per la protezione dei dati richiede all’azienda di dimostrare la necessità di utilizzarlo (giustificazione del tipo di lavoro svolto dal dipendente), la sua idoneità (che non esistono alternative meno invadenti per ottenere lo stesso risultato) e la proporzionalità ( che il fine da raggiungere è proporzionale all’intrusione nella privacy attuata), Come abbiamo già spiegato in Xataka.

READ  Android: metti il ​​tuo nome sullo schermo del tuo smartphone Xiaomi | MIUI | Smartphone | google | tecnologia | lezioni | nda | nnni | | dati

Inoltre, l’azienda deve informare il dipendente sull’uso del software, anche se senza il suo permesso, nel caso di un team aziendale. È necessario ottenere un’autorizzazione espressa e informata dal Professionista nel caso in cui venga installato su un dispositivo personale utilizzato per il lavoro, che il Professionista può rifiutare.

immagine | John Schnobrich