Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

NBA: l’instancabile campagna di Luka Doncic per il miglior giocatore

unI “generali” della NBA sapranno qualcosa quando ci proveranno Luka Doncic è l’ultimo MVP preferito della stagione regolare NBA. Ha senso, viste le frequenti mostre di sloveno. E che ha la risposta migliore in “77” di Mavs. Ha segnato 41 punti, 11 rimbalzi e 14 assist nel prestigioso Prospect Heights di Brooklyn, e fa un passo avanti in una carriera da solista che richiede costanza quotidiana.. Anche se è il secondo compito nella sua mente. Il primo riguarda la tua squadra e le tue aspirazioni.

Non è molto diverso dalle passate stagioni di Doncic. Sì, ha un ruolo più decisivo, perché i Mavs vedono come la partenza di Bronson cambia la lista dei marcatori confermati. Ma quello che conta per lo sloveno è lo stesso cocktail. Risorse per lasciar andare colpi improbabili e leggere attacchi perfetti. per 36,2 punti a serata, 9,5 assist e 9,2 rimbalzi, tutto. Riprese con una percentuale di successo del 50%. anno della bestia. che ha segnato il suo 43esimo nella tripla doppia, dietro a Larry Bird, James Harden, Nikola Jokic, Wilt Chamberlain, LeBron James, Jason Kidd, Magic Johnson, Oscar Robertson e Russell Westbrook.

Così Doncic è riuscito 37+11+7 a fare la storia con i Mavericks

Poiché il suo obiettivo è mettere i Mavs in posizioni premium, ha l’obbligo di mantenerli nel tempo. A suo favore: non ha mai avuto un lasco. Ciò si riflette in analisi statistiche come “FiveThirtyEight” che lo posizionano come il miglior giocatore offensivo e la combinazione più completa di attacchi e difese, e predice anche l’evoluzione durante il corso. La sua traduzione diretta è la terza preferita dopo Boston e Memphis. enorme.

READ  I Phoenix Suns hanno stabilito un record di franchigia con 18 vittorie consecutive

“Gioca a basket a un livello diverso. È come se fosse tornato alla scorsa stagione quando giocava ad alto livello”, ha detto Jason Kidd, il suo allenatore. E ha concluso dopo la mostra che si è tenuta contro rete: “Siamo orgogliosi della sua presenza”. Perché lo era. La sua estensione ha cambiato tutto, ha influenzato ogni attacco e “uccisione” dall’esterno. recitazione completa. “È una serata decente per il ’77”, ha ammesso sarcasticamente il suo partner Tim Hardaway Jr..

L’esplosione perfetta di Luka Doncic

È una corsa incessante per essere il miglior giocatore della NBA. Perché è tutto nei Mavs, e succede (non a caso) che ciò si traduca in prestazioni stellari del franchise del Texas. Hanno perso delle partite… una che hanno dominato e una che era impossibile ottenere dallo sloveno. Con questo, possono andare senza sconfitte.

È il suo anno e nessuno nasconde che Luca stia facendo dei passi verso la leggenda. Uno a Brooklyn è l’ultimo… avrà continuità in alcuni Maverick felici con la loro stella. Nessuno ha negato Doncic per molto tempo, e la sua importanza in NBA è stata da tempo confermata.