Ottobre 19, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nel 1921 proposero una “valuta garantita dall’energia” invece dell’oro

Bitcoin sembra soddisfare la definizione di valuta supportata dal potere proposta dal famoso inventore americano nel periodo tra le due guerre.

Nel 1921, l’industriale americano Henry Ford Suggerisci di creare un Moneta energetica Potrebbe costituire la base di un nuovo sistema monetario, offrendo sorprendenti somiglianze con il sistema di contante elettronico peer-to-peer descritto nel Libro bianco. Bitcoin (BTC) del 2008 di Satoshi Nakamoto.

Copertina del New York Tribune, domenica 4 dicembre 1921. Fonte: Library of Congress

Bitcoin come valuta energetica

Il 4 dicembre 1921, il New York Tribune pubblicò un articolo che descriveva la visione di Ford di sostituire l’oro con una valuta energetica che credeva potesse rompere la presa dell’élite bancaria sulla ricchezza globale e porre fine alle guerre. Aveva intenzione di farlo costruendo la “più grande centrale elettrica del mondo” e creando un nuovo sistema monetario basato su “unità di energia”.

Ford che ha fondato Ford Motor Company Nel 1903, disse alla pubblicazione: “Sotto l’Energy Currency System, lo standard sarebbe una certa quantità di energia esercitata durante un’ora pari a un dollaro. È semplicemente uno stato di pensiero e aritmetica in termini diversi da quello che siamo stati dato. Abbiamo creato il Gruppo Bancario Internazionale a cui siamo così abituati che crediamo che nessun altro standard sia desiderabile.”

Ha detto che i dettagli sui valori della valuta “saranno risolti quando il Congresso sarà interessato a sentirlo”.

Sebbene Ford non fosse in grado di promuovere la sua visione di una valuta completamente supportata, Bitcoin ha convalidato l’idea un secolo dopo. Dal 2009, oltre 18,8 milioni di bitcoin sono stati creati attraverso un processo di mining ad alta intensità energetica che richiede ai computer di risolvere problemi matematici sempre più complessi. Questa operazione di mining Proof of Work ha suscitato pesanti critiche per il suo presunto impatto ambientale, un’affermazione miope che ignora la capacità di Bitcoin di accelerare la transizione verso l’energia rinnovabile.

READ  Grifols guadagna quasi il 6% in borsa dopo aver acquistato la società tedesca Biotest By EFE

“Il male essenziale dell’oro nella sua relazione con la guerra è il fatto che può essere controllato”, ha detto Ford. “Ha rotto il controllo e ha fermato la guerra”.

Scambia oro e metti fine alle guerre

Sul rapporto tra oro e guerra, Ford ha spiegato: “Il male essenziale dell’oro nella sua relazione con la guerra è il fatto che può essere controllato. Il controllo si rompe e la guerra si ferma”.

Alcuni dei più ardenti sostenitori di Bitcoin credono che i sani principi monetari per le criptovalute possano eliminare la guerra limitando la capacità di un paese di finanziare i conflitti attraverso l’inflazione. Mentre il gold standard rende difficile per i governi gonfiare la propria valuta, i “banchieri internazionali”, come ha spiegato Ford, controllano la maggior parte dell’offerta di lingotti. Il processo di controllo e accumulazione di beni di valore ha permesso alle élite finanziarie di creare un mercato monetario attivo, che fiorì durante la guerra.

I resti del gold standard furono abbandonati nel 1971 dal Presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon, che ha affermato che il suo governo sospenderà temporaneamente la convertibilità tra dollari e lingotti. Il cosiddetto quasi-gold standard sarebbe durato fino al 1973 e nel 1976 tutte le tariffe che collegavano il dollaro al lingotto sono state rimosse. Tuttavia, in realtà, il sistema del gold standard è stato eliminato dal governo britannico nel 1931 e gli Stati Uniti hanno seguito l’esempio due anni dopo.

L’articolo del New York Tribune è circolato sabato sulla pagina r/CryptoCurrency di Reddit, ricevendo un gran numero di voti positivi. Sebbene Satoshi Nakamoto non abbia mai menzionato Henry Ford nei suoi post sul forum online, alcuni utenti di Reddit hanno ipotizzato che il creatore di bitcoin possa essere stato influenzato dal defunto industriale. Altri hanno detto scherzosamente che Satoshi era in realtà un’incarnazione di Ford, data l’apparente credenza di quest’ultimo nella reincarnazione.

READ  Tendenza al rialzo durante la scomparsa

Fonte: Cointelegraph