Maggio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Netflix: il crollo del mercato azionario che ha perso $ 50.000 milioni (e quali piani hanno per evitare di perdere più utenti) | TV | intrattenimento

Le azioni di Netflix sono diminuite del 35% dopo che la società ha rivelato un forte calo degli abbonati, avvertendo che altri milioni sono pronti a lasciare il servizio.

L’azienda ha perso più di 50 miliardi di dollari del suo valore di mercato, dove gli esperti hanno notato che sta incontrando difficoltà nel tornare a una vita normale.

Netflix deve affrontare una forte concorrenza dal suo sito rivali È stato anche colpito dopo che ha aumentato i prezzi ed è uscito dalla Russia.

Tuttavia, alcuni mettono in dubbio i suoi piani di promozione crescitache include un servizio potenzialmente gratuito con annunci.

Prevede inoltre di eliminare la condivisione delle password e stima che oltre 100 milioni di famiglie non pagate usufruiscano del servizio in questo modo.

In segno di preoccupazione, uno degli investitori più famosi d’America, William Ackmanmercoledì ha abbandonato il suo investimento di 1,1 miliardi di dollari in Netflix, registrando una perdita di oltre 400 milioni di dollari.

Ha acquistato il suo fondo di investimento Pershing Square Capital Management procedure Solo tre mesi fa.

In una breve dichiarazione, Ackman ha affermato che mentre i piani di Netflix per cambiare il proprio modello di business hanno un senso, investire nella società è molto rischioso.

“Sebbene l’attività di Netflix sia fondamentalmente facile da capire, alla luce dei recenti eventi abbiamo perso fiducia nella nostra capacità di prevedere le prospettive future dell’azienda in Un sufficiente grado di certezza“, libri.

In un aggiornamento commerciale martedì, Netflix ha indicato che il numero totale di abbonati è diminuito di 200.000 durante i primi tre mesi del 2022, la prima perdita da anni.

La star di NETFLIX Olivia Colman recita nelle ultime stagioni di The Crown.

Ha anche indicato che è probabile che circa due milioni di persone in più lasceranno il servizio il giorno successivo Tre mesifino a luglio.

Alcuni analisti hanno avvertito che dopo un periodo di espansione accelerata durante la pandemia, il gigante dello streaming ha esaurito le possibilità di crescere facilmente.

I consumatori si stanno trattenendo servizi di radiodiffusione Per risparmiare denaro, mentre alcuni ritengono che ci siano molti contenuti tra cui scegliere in mezzo alla corsa della concorrenza di concorrenti come Disney e Amazon.

“Il problema più grande con Netflix, come il resto del settore, è che i consumatori non hanno Disponibilità finanziaria illimitata Di solito sono sufficienti uno o due abbonamenti, ha affermato Michael Hewson, analista di CMC Markets.

“E mentre Netflix è ancora un leader di mercato, non ha tasche più profonde di Apple, Amazon o Disney, il che lo rende più vulnerabile alla pressione sui margini”.

Ma Julian Aquilina, analista televisivo presso la società di ricerca sui media Enders Analysis, ha affermato che è stato un errore cancellare la società.

Mercato radiotelevisivo scadenza E le grandi aspettative che le persone avevano da Netflix stanno cambiando”.

“Penso che continuerà a essere il leader di mercato, ha una posizione molto dominante. Se le persone si sbarazzeranno dell’abbonamento, Netflix non sarà la prima cosa che sceglieranno.

Ha aggiunto che l’azienda ha appena alzato i prezzi, “il che porta sempre a Una diminuzione del numero di iscrittima significa anche che generi più entrate per cliente.”

GETTY IMMAGINI Netflix si è ritirato dalla Russia in risposta alla guerra con l’Ucraina.

Netflix rimane il servizio di streaming leader nel mondo con più di 220 milioni di iscritti. Produce sempre più contenuti propri e spettacoli come The Crown, Bridgerton e Squid Game hanno avuto successo mondiale.

La società ha goduto di una crescita trimestrale ininterrotta degli abbonati da ottobre 2011, ma martedì ha ammesso che stava perdendo clienti a causa della concorrenza.

La società ha anche riferito che la decisione di aumentare i prezzi nei principali mercati le è costata 600.000 abbonati nel solo Nord America, mentre la sua uscita dalla Russia a causa della guerra in Ucraina ha causato la perdita di 700.000 abbonati.

Nonostante SfideNei primi tre mesi dell’anno, i ricavi sono cresciuti di 7,8 miliardi di dollari, in aumento del 9,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Questo è stato un rallentamento rispetto ai trimestri precedenti, mentre guadagni È sceso di oltre il 6%, a circa 1,6 miliardi di dollari.

Le azioni di Netflix hanno continuato a diminuire giovedì. (me)

READ  Controlla qui i risultati di Chispazo per domenica 20 febbraio 2022