Settembre 25, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nicolas Maduro chiede un dialogo diretto con gli Stati Uniti

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro Moros. Foto: agenzie.

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, lunedì ha chiesto un dialogo diretto con il governo degli Stati Uniti Assistere agli affari bilaterali da una posizione di riconoscimento e rispetto della sovranità.

In una conferenza stampa internazionale dal Palazzo Miraflores (sede del potere esecutivo), Il presidente ha ribadito il desiderio di riprendere le relazioni tra i due Paesi dopo oltre due anni di interruzione delle relazioni diplomatiche in risposta alla politica ostile di Washington contro Caracas.

Tutto sarebbe più facile se ci fosse un po’ di buon senso nelle élite che governano gli Stati UnitiIl capo dello Stato, nel sollevare la possibilità di includere il tavolo di dialogo in Messico, ha sottolineato l’apertura di trattative dirette con l’amministrazione Joe Biden.

Maduro ha insistito sulla revoca immediata delle misure coercitive unilaterali adottate dal governo degli Stati Uniti Come preludio essenziale per progredire nei negoziati con le sezioni più estreme dell’opposizione venezuelana.

Il funzionario ha sottolineato che la politica delle sanzioni economiche incide notevolmente sulla vita sociale del Paese Costituisce un bombardamento silenzioso contro la popolazione umile, come parte della sua strategia per il cambio di regime nella nazione sudamericana.

Di fronte a questo scenario, il presidente ha sottolineato che il Venezuela ha la capacità di superare gli effetti negativi del blocco e che i suoi effetti negativi non dovrebbero essere una scusa negli sforzi per garantire lo sviluppo nazionale.

Gli Stati Uniti dovranno revocare le sanzioni, ma intanto dobbiamo attivare tutti i motori economici produttivi del PaeseMaduro ha confermato.

Allo stesso modo, ha sottolineato il fallimento di tutte le misure destabilizzanti e Attacchi promossi da Washington per porre fine alla Rivoluzione Bolivariana, Compresi i tentativi di formare un governo parallelo e provocare uno scontro civile che ha portato all’intervento armato.

READ  Putin promuove diversi programmi di welfare a tre giorni dalle elezioni

Ci hanno applicato tutti i modelli per dividere le forze armate, per provocare un’invasione da parte della Colombia, passassinio della massima leadership politica e militare del paese; E siamo andati con intelligenza e perseveranza e siamo stati sconfitti uno ad unoLui ricorda.

(con informazioni da Prensa Latina)