Gennaio 31, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nikkei 225: il principale indice giapponese ha chiuso in ribasso il 19 dicembre

Quest’anno i mercati hanno registrato fluttuazioni costanti. (Infobae)

Brutta giornata per lui Nico 225Ciò ha concluso la sessione di lunedì 19 dicembre con un calo 1,07%fino al 27232,26 punti. Il Nico 225 registrare il massimo 27349,58 punti e non meno di 27165,78 punti. Intervallo di trading per Nico 225 Tra il punto più alto e più basso (minimo) durante questo giorno era a 0,67%.

Se consideriamo i dati della scorsa settimana, allora Nico 225 si accumula in diminuzione 2,19%quindi da un anno fa c’è ancora un calo 5,64%. Il Nico 225 un 7,16% Meno del massimo di quest’anno (29332,16 punti) e il prof 10,17% Superiore alla valutazione minima per quest’anno finora (24.717,53 punti).

Indici azionari… a cosa servono?

indice azionario È un indicatore utilizzato per mostrare l’andamento dei prezzi di un gruppo di asset.che utilizza i dati di molte aziende o settori in un segmento di mercato.

Questi indicatori sono utilizzati principalmente dalle borse di diversi paesi e Tutti loro possono essere combinati da firme con caratteristiche specifiche Come avere una capitalizzazione di mercato simile o appartenere allo stesso tipo di industria, allo stesso modo, ci sono alcuni indicatori che tengono conto solo di pochi titoli per determinarne il valore o altri che tengono conto di centinaia di titoli.

Gli indici azionari lo sono Indice di fiducia in borsa, fiducia delle imprese, stato di salute dell’economia nazionale e mondiale e andamento degli investimenti in azioni e azioni di una società. In generale, se gli investitori non sono fiduciosi, i prezzi delle azioni tenderanno a scendere.

Funzionano anche su misura Prestazioni del gestore patrimoniale Offre la possibilità di confrontare redditività e rischio; Misura le opportunità per le attività finanziarie o crea portafogli.

READ  Il prezzo di BTC scende al di sotto di $ 46.000, ma gli analisti scommettono sul nuovo massimo storico di Bitcoin di CoinTelegraph

Questi tipi di indicatori iniziarono ad essere utilizzati alla fine del XIX secolo dopo Il giornalista Charles H. Dow. Per vedere attentamente come i prezzi delle azioni delle società tendono a salire o scendere insieme, creò quindi due indici: uno contenente le 20 compagnie ferroviarie più importanti (poiché all’epoca era l’industria più importante), più 12 azioni di altri tipi di attività .

Oggi nell’umanità ci sono vari indicatori e Possono essere raggruppati anche in base all’area geografica, ai settori, alle dimensioni dell’azienda o al tipo di assetAd esempio, l’indice US Nasdaq è composto dalle prime 100 società principalmente associate alla tecnologia come Apple (AAPL), Microsoft (MSFT), Amazon (AMZN), Facebook (FB), Alphabet (GOOG), Tesla (TSLA) e Nvidia (NVDA). ), PayPal (PYPL), Comcast (CMCSA) e Adobe (ADBE).

Come si misura un indice azionario?

Ogni indice azionario ha il proprio metodo di calcolo, ma la componente chiave è la capitalizzazione di mercato di ciascuna società che incorpori. Questo si ottiene moltiplicando il valore giornaliero del patrimonio netto nel mercato azionario corrispondente per il numero totale di azioni detenute dagli investitori.

Richiesto dalle società quotate in borsa Fornire equilibrio dalla sua composizione. Detto rapporto sarà pubblicato ogni tre o sei mesi, a seconda dei casi.

Leggere un indice azionario significa anche osservarne l’evoluzione nel tempo. Gli indici attuali si aprono sempre a un valore fisso basato sui prezzi delle azioni alla data di inizio, ma non tutti seguono questo metodo. Pertanto, può essere fuorviante.

Se un indice è salito di 500 punti in un giorno, mentre un altro indice ha aggiunto solo 20 punti, potrebbe sembrare che il primo abbia ottenuto risultati migliori. Tuttavia, se il primo ha iniziato la giornata a 30.000 punti e l’altro a 300, allora si può concludere che i guadagni per quest’ultimo sono stati più evidenti in termini percentuali.

READ  Enel mette in vendita una filiale dei trasporti con un valore di mercato di 1.000 milioni di dollari

Quali sono i principali indici azionari?

tra i I principali indici azionari della Federazione americana È il Dow Jones Industrial Average, comunemente noto come il Dow Jones, che comprende 30 società. Allo stesso modo, il Standard & Poor’s 500, che comprende 500 delle più grandi società quotate alla Borsa di New York. finalmente arriva Nasdaq 100che riunisce 100 delle più grandi società non finanziarie.

D’altra parte, gli indicatori più importanti Europa lei Eurostox 50Che copre le 50 maggiori aziende dell’Eurozona. Inoltre , Dax 30, il principale indice tedesco che contiene le società più potenti della Borsa di Francoforte. Il Indice FTSE 100 dalla Borsa di Londra; Il ACC 40 dalla Borsa di Parigi; e il STAmbecco 35dal mercato azionario spagnolo.

in Asiaabbiamo il Nico 225È composto dalle 225 maggiori società della Borsa di Tokyo. Inoltre, lì Indice composito SSE, che può essere considerata la più importante in Cina, ed è composta dalle società più rilevanti della Borsa di Shanghai. Lo stesso ruolo che ha interpretato Indice Hang Seong a Hong Kong e Cosby in Corea del Sud.

parliamo di America LatinaHai PCIche contiene un file Le prime 35 società della borsa valori messicana (BMV). Almeno un terzo di loro fa parte dell’eredità dell’uomo d’affari Carlos Slim.

posta è Bovespa, composta dalle 50 società più importanti della Borsa di San Paolo; Il Merval dall’argentina; Il IPSA dal Cile; Il MSCI Colcap dalla Colombia; Il IBC de Caracas, composta da 6 società venezuelane.

Allo stesso modo, ci sono altri tipi di indici azionari globali come MSCI America LatinaChe comprende le 137 aziende più importanti di Brasile, Cile, Colombia, Messico e Perù.

READ  Perché Kraft Heinz dice che dobbiamo abituarci al fatto che il cibo è più costoso | globalismo

Allo stesso modo lì Mondo MSCI, che comprende 1.600 aziende di 23 paesi sviluppati; Il Mercati emergenti MSCI, composto da più di 800 aziende dei paesi in via di sviluppo; e il S&P Global 100composta dalle 100 multinazionali più potenti dell’intero pianeta.

Continuare a leggere:

Più notizie