Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nishioka stordisce Rublev per affrontare Kyrgios nella finale del City Open | Tour ATP

La fantastica settimana di Yoshihito Nishioka a Washington continua a migliorare. Sabato sera ha sorpreso la testa di serie Andrei Rublev 6-3 6-4 per raggiungere il City Open nella finale più importante della sua carriera. Il 26enne giocherà domenica il campione australiano 2019 Nick Kyrgios.

“Adoro giocare qui, ci sono stato un paio di volte. Ma tutti amano Nick. Ma solo [voy a] “Goditi domani”, ha detto Nishioka nella sua intervista in tribunale. “[Es mi] Prima volta [en una] Finale a 500 ATP, quindi [intentaré] Gioca al meglio e [estoy] La gioia”.

Entrando nella settimana, Nishioka non ha vinto una partita a livello di tour da Miami a marzo. Ma a luglio, ha vinto cinque delle sue sette partite dell’ATP Tour e ha portato quello slancio nella capitale degli Stati Uniti, dove ora è a una vittoria dal più grande torneo della sua carriera.

Nishioka ha perso tutte le sue precedenti tre partite contro Head 2 Head contro Kyrgios. Il loro ultimo incontro negli ottavi di finale risale a tre anni fa, un incontro in cui l’australiano ha vinto 6-2, 7-5 sulla strada per il titolo.

“Abbiamo giocato un paio di volte, ma da allora mi ha colpito ogni volta [teníamos] 16 anni. “È davvero difficile giocare contro di lui”, ha detto Nishioka. “Non ha ritmo, colpisce la palla ogni volta e la maggior parte del servizio [también]cosa o cosa [hace] È molto difficile interrompere il loro servizio di gioco. La cosa più importante è che devo concentrarmi sui miei giochi di servizio”.

Ma la fiducia di Nishioka sta andando alle stelle. La star giapponese ha battuto il secondo classificato di Atlanta Jenson Broxby la scorsa settimana e il campione Alex de Minaur nei primi due round, prima di eliminare la settima testa di serie Karen Khachanov e la sedicesima testa di serie Daniel Evans per raggiungere le ultime quattro.

READ  Conrad de la Fuente spiega le differenze tra gli allenamenti di Barcellona e Marsiglia

Nishioka ha impiegato tre ore e 35 minuti per Evans venerdì, ma non ha avuto problemi fisici di fronte a Rublev, uno dei giocatori più forti del tour ATP.

Potrebbe piacerti anche: Kyrgios giocherà le finali di singolo e doppio a Washington

“Oggi mi sentivo davvero stanco prima dell’inizio della partita, e di sicuro lo sentivo [no podía] “Faccio la stessa cosa che ho fatto contro Evans e Khachanov”, ha detto Nishioka. “Ho cercato di essere un po’ aggressivo, perché sapevo che Andre avrebbe giocato in modo aggressivo con me. Avevo bisogno di giocare con lui un po’ di coraggio”.

Il numero 8 del mondo sbaglia un dritto a fronte di un break point sul 4-4 e non riesce a recuperare. Anche se Nishioka ha rotto per vincere 4-3, ha tenuto il 5-4 per ottenere la sua terza vittoria nella top ten (anche contro Nishikori, quinta testa di serie e decima Monfils).

Lo sapevate…?
Nishioka, 96° al mondo, è salito al 54° posto nella classifica live ATP di Pepperstone e sarebbe salito al 42° se avesse battuto Kyrgios in finale.