Settembre 16, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Non ho mai preso sostanze vietate per migliorare le prestazioni

Il campione del mondo ha negato di assumere sostanze vietate e ha detto che si sottometterà ai termini del comitato per combattere Robson Conceicao.

Il due volte olimpionico e due volte campione del mondo, Oscar ValdezHa completamente negato di averne preso niente sostanza proibita Per migliorare le tue prestazioni, dopo essere risultato positivo alla sostanza fentermina In uno dei tre esami sostenuti finora per la sua lotta contro il 10 settembre Robson Conceicao in Arizona.

ValdezIl 30enne ha ricevuto il via libera sia dal Pasqua Yaki Sports Committee che dal World Boxing Council per avanzare nella partita. Il Comitato ha ritenuto che questa sostanza fosse vietata dall’Agenzia mondiale antidoping solo durante la competizione, ovvero dalle 23:59 del giorno precedente, che era supportata dalle Commissioni dell’Associazione delle boxe. Il consiglio ha affermato che questo articolo non aiuta il combattente a migliorare in competizione, ma stabilisce alcune regole.

“E la mia gente, voglio dirvi che non l’ho mai mangiato sostanze proibite Per migliorare le prestazioni, non l’ho mai fatto e mai lo farò”, ha detto Oscar Valdez attraverso una dichiarazione. “Sono molto rispettoso dei test antidoping da quando ero dilettante e ora da professionista, e da quando sono un professionista ho subito più di 30 test antidoping Ed è qualcosa che chiediamo sempre come squadra Valdes, che i test VADA siano fatti per mantenere lo sport pulito e nessuno abbia alcun vantaggio”.

Oscar, l’attuale campione WBC Super Featherweight, ha ringraziato il supporto di coloro che lo hanno sostenuto e gli hanno permesso di continuare la lotta. “Ringrazio tutte le persone che credono in me. Oltre al mio manager Frank Espinosa, i miei allenatori Eddie Renoso, Top Rank e tutte le persone che mi hanno supportato ora. Vorrei anche ringraziare la Commissione atletica di Pascua Yaqui, Arizona, per aver autorizzato questa lotta, sono nelle migliori condizioni per la conformità Per tutte le indicazioni il WBC ha annunciato di collaborare con i programmi e le attività richieste.Ci vediamo il prossimo 10 settembre, tutta la mia gente, per difendere il titolo mondiale, mando un un grande abbraccio e che Dio vi benedica tutti”.

READ  Il rapporto di Laila Fernandez con il calcio. Lo ha rivelato nel 2019 suo padre, Jorge Fernandez, di Guayaquil | Altri sport | Gli sport