Marzo 4, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Numero 1 più che mai

Numero 1 più che mai

SU Numeri 1. Lo erano già nel 2023, ma ora lo sono ancora di più. Dominano il mondo delle motociclette in tutto il mondo e hanno vinto Moto e superbike, ancora una volta, con Pecco Bagnaia e Alvaro Bautista, con il numero 1 sulle divise. accanto a, Nicolò Bulega ha vinto in Supersport, Hanno vinto nella British Superbike, ecc., ecc. Più vittorie che mai, più podi, le migliori traguardi della sua storia… quindi l'ambizione non può che essere ripetuta. C'è poi un fattore che cambia tutto: l'arrivo di Marc Marquez, nonostante sia entrato nella banda satellite Gresini.

dentro Ducati ufficiale Lenovo Continueranno Pico Bagnaia, già due volte campione, ed Enea Bastianini. Un duo italiano ha visto la luce Madonna di Campigliotra la neve.

L'evento è iniziato con la parola A Claudio Domenicali, amministratore delegato della Ducati. “Il 2023 è stato eccezionale. Come potevamo fare una stagione migliore? Vorrei ricordare che il 2023 è stato qualcosa di storico: nessuno ha vinto due volte di seguito in MotoGP e Superbike. È stato unico Questo ci rende orgogliosi”, ha esordito.

Ma ha continuato a sfidare. “Come dice Gigi, si vince e si festeggia fino a Natale. Poi si ricomincia da zero. Abbiamo due squadre forti e avranno difficoltà perché ci sono cambiamenti importanti nelle regole. Se ripetiamo i risultati, Sarebbe doppiamente vantaggioso Con concessioni in MotoGP per gli altri e con una penalità (di peso) per Alvaro Bautista. “Abbiamo scherzato con lui dicendogli che era come sciare, dove ti fanno partire dopo un secondo”.

Gigi e l'avviso del motore

È il turno dell'insegnante: Gigi Dall'Agna, Direttore Generale del Reparto Corse. “Perché ci è piaciuta così tanto la GP24? Il test di Valencia è difficile, perché ti concentri su cose a lungo termine, come il motore, che poi si blocca. Bisogna essere affidabili e vedere potenza e facilità di guida. Nelle ultime anni noi È stato un po’ difficile migliorare il motore e quest’anno lo abbiamo fatto. Biko lo ha visto ed è per questo che era felice. “Abbiamo fatto un passo avanti in termini di autorità e applicazione per rendere la situazione più gestibile”.

READ  Castro in nazionale e Stefan e Valois sono stati cancellati

Gigi ha parlato del 2024. “L'inizio è il più duro perché stai mettendo in pista tutti i pezzi. Non sai mai cosa faranno gli altri. Lo stress del primo test è incredibile. Siamo contenti di tutto. Il regalo sarà completamente diverso dagli anni precedenti”, Gigi ha parlato del 2024. Cauto sulla sua aerodinamica.

Biko ed Enya ripetono

È il turno dei piloti della MotoGP. 1': Pico bagnaja. “A Valencia non puoi fare la differenza, ma abbiamo visto differenze positive. Il livello si alzerà, come sempre. Avere otto Ducati è un pro e un contro. KTM e Aprilia sono già migliorate e Honda e Yamaha lo faranno. Ci saranno anche concorrenti all'interno”, ha ammesso.

Ena Bastianini Vuole un anno senza infortuni. “Mi sono trovato a mio agio con la GP24. E' una piccola novità, ma mi piace. Ho bisogno di testare e lavorare sui dettagli” ha detto.

Le sfide affrontate da Batista

Era però l'ora della Superbike Nicolò BulegaCampione Supersport 2023 che viene promosso. “Sarà difficile avere Alvaro al mio fianco. Ho molto da imparare, Cercherò di rubare qualche trucchetto“Ha preso l’iniziativa di andarsene.

Talaveran era fiducioso. “Sarà una grande sfida. L'anno scorso abbiamo cambiato solo numero. Arriva un campione affamato e questo ti mette pressione. Nel regolamento ci sono cose positive e altre che non sono state fatte per me. Stiamo lavorando per arrivare ultimi livello dell'anno. È un incentivo, ti motiva Non sono cambiati. “Mi sto divertendo”, ha ammesso.

Progetto motocross

Presentato anche il nuovo direttore sportivo. Mauro Grasselli, che sostituisce Paolo Ciabati, che ha guidato il debutto fuoristrada della Ducati. Si vedono le loro moto da cross che li guideranno Tony Cairoli e Alessandro Luppino. Nel 2024 nel Campionato Italiano Motocross e nel 2025 nella MXGP.

READ  Jorge Sampaoli del Flamengo reagisce, ma con impegno

Con Domenicali tutto si è chiuso di nuovo. “Questa formazione è pazzesca, non ho mai visto niente di simile prima”, ha detto. Nemmeno il mondo motociclistico in generale. Sono i numeri 1, i migliori al mondo.