Maggio 28, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Oak Hill, un percorso che non sembrerà mai lo stesso per un campionato PGA

Oak Hill, un percorso che non sembrerà mai lo stesso per un campionato PGA

I principali tornei di golf non sono una novità per Oak Hill. La gemma di Donald Ross nello stato di New York ha già ospitato tre edizioni degli US Open, tre edizioni del PGA Championship e una Ryder Cup.

Tuttavia, il ritorno del campionato PGA per questo club sembra un debutto.

Parte di esso si riferisce al mitico ciclo orientale.

Oak Hill ha continuato ad allontanarsi dalle sue radici legate al Ross – il club risale al 1901 – tanto che alla fine è stato oggetto di un progetto di riqualificazione così ambizioso che sarebbe stato difficile per uno qualsiasi dei 32 golfisti che avevano giocato le due precedenti edizioni riconoscerlo.Il campionato PGA tenuto lì.

Non c’erano tre buche nel 2013, l’anno scorso il campionato PGA si è tenuto a Oak Hills. Gli alberi sono stati rimossi, aprendo campi visivi e opzioni di recupero. Le trappole di sabbia sono ripide e spietate, proprio come aveva in mente Ross.

E parte della novità di questo PGA Championship ha a che fare con il calendario.

Nel 2017, il PGA ha annunciato che avrebbe spostato il suo prestigioso torneo a maggio, una decisione che avrebbe comportato la cancellazione dei Northern Courses come possibili sedi. Oak Hill si era già assicurato il campionato 2023, come unico ostacolo prima di una serie di campionati in climi più caldi.

Qualcuno può immaginare un Mayo major, un’ora a est di Buffalo?

Kerry Hay, presidente dei campionati PGA, ha recentemente aperto conversazioni con i dipendenti di Oak Hill con la stessa domanda nella mente di tutti: “Com’è il tempo?”

READ  WWE e scommesse, un modo per vivere la passione per il Wrestling

“Nelle ultime sei settimane, ci sono state più conversazioni del solito con il sovrintendente, controllando il tempo, cosa sta crescendo e cosa no”, ha detto Hay, riferendosi a una caduta di circa 45 pollici (1,14 metri) nell’area di Rochester. inverno.

Madre Natura, che crea sempre incertezza nel golf, sembra aver fatto squadra per ora.

C’è stata una settimana di caldo insolito e molta pioggia. Questa combinazione ha prodotto abbastanza erba sul terreno e foglie sugli alberi.

Le temperature dovrebbero raggiungere circa 60 gradi Fahrenheit (15 gradi Celsius) giovedì, quando inizierà la 105a edizione del campionato PGA. Le condizioni saranno abbastanza piacevoli da evitare ritardi o assembramenti per i golfisti che cercano la Wanamaker Cup.

Questa è un’ottima notizia per Scotty Scheffler.

“Non ho mai giocato a Oak Hill”, ha detto. “Una volta sono stato a Rochester per un torneo amatoriale, ed è stato a giugno. Ricordo che faceva molto freddo”.

Quello che non è cambiato è la forza degli avversari.

Il campionato PGA è noto per avere il campo di partecipanti più forte tra i quattro major. Questa volta non farà eccezione.

Novantanove dei primi 100 giocatori della classifica mondiale andranno a Oak Hill. L’eccezione è Will Zlatoris, che è stato messo da parte per la stagione con un intervento chirurgico alla schiena.

Né lo farà Tiger Woods, che ha subito un intervento chirurgico alla caviglia il mese scorso e probabilmente salterà le altre due major dell’anno.

Il gruppo di 156 partecipanti comprende 17 golfisti che fanno parte della LIV Golf League, la serie finanziata dall’Arabia Saudita. Questo è un membro in meno rispetto ai 18 che hanno gareggiato tra gli 89 giocatori al Masters il mese scorso.

READ  Lilini sull'Under 17: "Nelle nazionali i giocatori non diventano più forti, questo è il compito dei club".

La domanda di un anno fa era come se la sarebbero cavata i giocatori di LIV Golf contro più di 48 avversari, che sembravano più forti. Se il programma del master funge da base, la domanda è già fuori servizio.

Il quattro volte campione principale Brooks Koepka era in testa dopo 54 buche all’Augusta National fino a quando non è stato eguagliato da John Rahm nel round finale.

Koepka è arrivato secondo dietro a Phil Mickelson, che solo due anni prima era il vincitore più anziano del golf, vincendo il campionato PGA sull’isola di Kawah.

Patrick Reid ha pareggiato per la quarta divisione.

È stato conoscere così bene l’Augusta National che ha permesso a Mickelson, tre volte campione Masters, di interpretare un ruolo così importante?

Oak Hill potrebbe essere il posto giusto per verificarlo.

Anche Koepka, che ha recentemente rivelato che sua moglie aspetta il loro primo figlio, sembra stia riprendendo piede nelle major. Nel 2018, quando ha incoronato a Bellerive e un anno dopo, quando ha vinto il titolo a Bethpage, si è unito a Woods e Padraig Harrington come gli unici golfisti a vincere titoli cumulativi del campionato PGA.

“Amo le major. Mi piace la disciplina e la forza mentale di cui hanno bisogno”, ha detto Koepka.