Febbraio 1, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Oceano”, realtà, fantasia e futuro del cyberpunk con i creatori di “Westworld” | Televisione

Qualche settimana fa, HBO lo ha annunciato westworld Non avrà una quinta stagione e la serie non raggiungerà il risultato voluto dai funzionari. Jonathan Nolan e Lisa Joy sono stati gli sceneggiatori della storia (basata sul film di Michael Crichton) È stato ipotizzato che esista un mondo in quale La distanza tra robot e umani era sfumata. Di questa linea futuristica, ma con un approccio e uno stile diverso, Nolan e Joy ne sono i principali produttori e promotori circondareche va in onda su Amazon Prime Video (venerdì prossimo completerà otto episodi della sua prima stagione).

circondare Si adatta al romanzo omonimo Da William Gibson. Lo scrittore è considerato uno degli scrittori più influenti della fantascienza attuale e autore di titoli come cancro ai nervi anche Johnny Mnemonico (Con un adattamento cinematografico), è il padre del cyberpunk, un sottogenere ambientato in futuri distopici che combinano l’alta tecnologia con un basso tenore di vita. Come nel romanzo, la storia presenta due mondi, entrambi ambientati nel futuro, ma molto diversi tra loro. L’anno è il 2032, interpretato da Flynn Fisher (interpretato da Chloë Grace Moretz) vive male in una cittadina del sud degli Stati Uniti con la madre cieca e il fratello veterano di guerra. Deve mantenere la sua famiglia e pagare le cure di sua madre. Ma la sua passione sono i videogiochi di realtà virtuale. Con l’avatar di suo fratello, inizierà a testare una nuova tecnologia che consente all’utente di provare il dolore e il piacere che il personaggio prova nell’ambiente digitale. In questo mondo alternativo, ambientato in una Londra semi-abbandonata nell’anno 2099, Flynn si ritrova coinvolta in un caso di omicidio. Presto inizia a rendersi conto che tutto è molto reale e si chiede cosa sia realtà e cosa sia finzione, e in che modo ciò che fa nel gioco potrebbe influenzare la sua vita al di fuori di esso.

READ  Il video di Elizabeth Olsen in cui aveva predetto 7 anni fa cosa sarebbe successo in "Doctor Strange 2"

per Vincenzo NataliE il regista e produttore della serie di sfide principali con circondare Dovette trattenersi di fronte all’abbondante materiale librario. “Fortunatamente, Lisa Joy, Jonathan Nolan e lo showrunner Scott P. Smith hanno tirato fuori ciò che era veramente importante e hanno trovato una storia che avrebbe funzionato nel formato televisivo. Penso che siamo riusciti a mantenere l’essenza del romanzo”, spiega Natalie in un video intervista A metà ottobre Lisa Joy continua: “Se sei un fan di Gibson, e tutti noi lo siamo, vuoi solo aggiungere, non togliere. Ma creare una serie significava portare la storia su un mezzo diverso, e dovevamo avere le nostre invenzioni e abbiamo anche tolto le cose, devi scegliere un punto focale per la storia. Ci siamo concentrati sul personaggio di Flynn Fisher”.

Gary Carr e Chloe Grace Moretz in La periferia.

negli originali circondare C’è un susseguirsi di coincidenze che Vincenzo Natali associa al destino. Il regista ha co-adattato il primo romanzo di Gibson, cancro ai nerviche non è mai stato realizzato, ma lo scrittore e il regista hanno mantenuto la loro amicizia. Anni dopo, Gibson gli mandò il suo nuovo libro, circondare. “A quel tempo lavoravo westworld E aveva la sensazione che Jonathan e Lisa potessero essere una cosa sola fan di Gibson. Ho inviato loro il libro e Lisa l’ha letto entro 24 ore, non è un libro semplice e lei ha subito detto che doveva essere serializzato.

La gioia è stata attratta dall’universo che ha mostrato. “Non è più futuristico, molte delle cose che descrive stanno accadendo ora. Ma per me è un libro pieno di speranza. In un mondo di poche certezze e dove così tante forze sembrano cospirare contro di noi e con così tante forze fuori controllo, cosa significa vivere?” Una vita significativa? Come si fa la differenza?” commenta il produttore.

In qualità di regista del primo episodio, Vincenzo Natali è stato responsabile dell’impostazione del tono e dell’estetica della serie. Voleva allontanarsi dall’ovvio, dall’ispirazione Blade Runner. In effetti, ho cercato di stare lontano da qualsiasi riferimento. Blade Runner È uno dei miei film preferiti, ma ha già più di 40 anni. Tuttavia, ha stabilito un modello per ciò che immaginiamo quando parliamo di un film futuro. Volevo presentare un’immagine diversa di come potrebbe essere il futuro”. Londra nel 2099 è buia, inospitale e lussuosa. “La società del futuro che scopriamo a Londra è sulla via del recupero da terribili traumi e, come spesso accade nel caso delle vittime di traumi, guardano indietro con nostalgia al passato per trovare le proprie radici e guarire. Allo stesso tempo hanno una tecnologia incredibilmente avanzata, usano quella tecnologia per ricreare artefatti del passato, e così, la Londra del futuro è una strana eco della Londra del passato, solo leggermente modificata, quasi un museo e senza residenti, un’estetica Molto. E bella, spettrale eppure seducente.”

Gary Carr e Chloe Grace Moretz in La periferia.
Gary Carr e Chloe Grace Moretz in La periferia.

Sia Lisa Joy che Vincenzo Natali hanno dimostrato nel corso della loro carriera di amare la fantascienza. Lei è accanto westworldHa diretto e scritto il film ricordiun Non andare Il mio futuro. Ora imposta la mod nel formato seriale del videogioco Gocce per PrimeVideo. Natalie è stata sorpresa nel 1997 con Paura dei luoghi chiusi e strani cubo E continua con titoli come Cifra anche incollare o raccogliere. “Per me, la fantascienza è una forma di mitologia”, afferma Lisa Joy. La mitologia mi ha sempre attratto perché è quello specchio attraverso il quale puoi proiettare la società. Non importa quando sono state scritte, poiché sono simboli, sono senza tempo. La mitologia greca risuona ai giorni nostri. Il produttore e sceneggiatore afferma che la fantascienza è un modo di esaminare metaforicamente il mondo e il nostro posto in esso e che può essere interpretato in modi diversi e che dura nel tempo”. “La fantascienza è la nostra nuova mitologia”, concorda Natalie. “Noi non Non crediamo più negli dei e nei mostri, ma noi crediamo con la tecnologia.

Per un regista, la fantascienza è un genere molto flessibile e aperto. “Viene sempre mostrato in modo ibrido, e di solito è associato a qualcos’altro. westworld Era un western misto a fantascienza. È un tipo che assorbe e contiene altri tipi. Inoltre, si è trasformato in qualcosa che risuona con noi, perché quando guardiamo i nostri iPhone, almeno se sei della mia generazione, puoi sentirti un po’ come se fossi in un film di fantascienza. “

È anche un genere meditabondo molto attuale. circondare Non meno di questo senso. “Ci ricorda questo disastro Non sarà causato da un meteorite, ma piuttosto dalle molteplici scelte comunitarie e individuali che facciamo. Quelle piccole scelte, quelle azioni, possono avere un enorme impatto sul mondo. Joy sostiene questo messaggio che le persone hanno bisogno di ascoltare per capire che c’è speranza finché abbiamo la capacità di agire. “Come Greta Thunberg, che ha delle cose in comune con Flynn Fisher “, continua Natalie. “Se ci pensi, penso che sia probabilmente la persona più influente in vita in questo momento. Può sembrare un cliché, ma credo che le donne siano quelle che ci salveranno. Ho rinunciato agli uomini, e credo davvero che le donne forti abbiano la chiave per salvarci in futuro”, conclude il regista.

Puoi seguire EL PAÍS TELEVISIÓN su Cinguettio Oppure registrati qui per ricevere Notiziario settimanale.

Ricevi il bollettino televisivo

Tutte le notizie da canali e piattaforme, interviste, notizie e analisi, oltre a raccomandazioni e critiche dei nostri giornalisti

Partecipazione