Aprile 25, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ogni giorno più di 400.000 file dannosi circolano sui computer e Windows resta nel mirino

Ogni giorno più di 400.000 file dannosi circolano sui computer e Windows resta nel mirino

Gli attacchi sono aumentati del 53%, utilizzando versioni modificate e dannose dei più diffusi programmi di Microsoft Office, come Word o Excel, con l’obiettivo di danneggiare gli utenti. (informazioni sull'immagine)

Esperti di sicurezza aziendale Kaspersky Nel 2023 hanno rilevato un gran numero di virus e malware, rilevando circa 411.000 file di questo tipo al giorno. Il che rappresenta un aumento del 3% rispetto a quanto visto l’anno precedente.

In particolare, l'azienda ha riscontrato che si sono verificati molti attacchi, il 53% in più, che hanno utilizzato versioni modificate e dannose di malware comuni. Microsoft OfficeCome parole Anche Eccellereper danneggiare gli utenti.

Inoltre, i criminali digitali utilizzano metodi più subdoli e pericolosi. Ad esempio, inseriscono nei software delle “backdoor”, ovvero metodi di accesso segreti che consentono loro di entrare nei computer delle persone senza essere scoperti e prendere il controllo o rubare informazioni.

“panorama Minacce informatiche Continua a svilupparsi e a diventare sempre più pericoloso anno dopo anno. “I criminali continuano a sviluppare nuovi malware, tecnologie e metodi per attaccare organizzazioni e individui”, ha aggiunto. Vladimir KuskovResponsabile della ricerca anti-malware presso Kaspersky.

Kaspersky ha affermato che è stato registrato un numero allarmante di circa 125 milioni di tentativi di attacco contro gli utenti Windows. (informazioni sull'immagine)

Nel 2023, l’azienda responsabile della protezione dei computer da virus e altri tipi di malware ha rilevato in totale quasi 125 milioni di file dannosi. La maggior parte di questi attacchi erano diretti ai computer operativi finestresistema operativo Microsoft.

Un gran numero di questi file dannosi si presenta sotto forma di documenti e script, ovvero piccoli programmi in grado di eseguire varie azioni sui computer. Risulta che questi tipi di file dannosi sono molto comuni e rappresentano il 10% di tutti i virus e malware rilevati quotidianamente.

READ  Carlos Casanova (UBP): "La Cina non potrà scambiare il dollaro con lo yuan"

Questi documenti o script dannosi possono accedere ai computer in diversi modi, tra cui:

– e-mail

I criminali informatici spesso inviano e-mail dall'aspetto legittimo, note come “phishing”, che contengono allegati dannosi. Quando qualcuno apre il documento o esegue lo script allegato, il malware viene installato sul suo computer.

I documenti di Microsoft Office diventano strumenti per attacchi informatici. (informazioni sull'immagine)

– Download in linea

Scaricando software o file da siti Web non affidabili, gli utenti potrebbero scaricare involontariamente malware mascherato da software legittimo.

– Dispositivi di archiviazione esterni

Dispositivi come dispositivi USB o dischi rigidi esterni possono contenere malware. Se contattano un computer, il malware può essere trasmesso ed eseguito.

– Collegamenti dannosi

Fare clic su collegamenti su siti Web, annunci o messaggi di social media sospetti può portare a download automatici di file dannosi.

I sistemi di rilevamento di Kaspersky hanno rilevato un aumento giornaliero abbastanza significativo di file dannosi in vari formati di documenti (ad es. Microsoft ufficio, PDF, ecc.), con un incremento del 53% (circa 24.000 pratiche). Questa crescita potrebbe essere correlata a un aumento degli attacchi di phishing PDF, progettati per rubare dati a potenziali vittime.

I trojan sono pericolosamente avanzati, con un massimo di 40.000 rilevamenti giornalieri di questo specifico tipo di malware. (informazioni sull'immagine)

I malware noti come Trojan sono i più comuni e continuano a causare problemi a molti utenti. Questi programmi inducono le persone a pensare che stanno installando qualcosa di buono e utile, quando in realtà si tratta di qualcosa che può danneggiare il tuo computer o rubare le tue informazioni.

Nel 2023 si è verificato un aumento significativo di un tipo specifico di virus Trojan chiamato backdoor. Questi trojan sono particolarmente problematici perché consentono ai criminali di assumere il controllo del computer di qualcuno da remoto.

READ  Poiché il divario di cambio è stato contenuto, il volume degli scambi ufficiali in dollari è sceso al minimo

E nel 2022 sono lì 15000 di questi file ogni giorno, ma nel 2023 questo numero è aumentato a 40.000 al giorno. Queste backdoor offrono agli aggressori la possibilità di eseguire varie attività sul computer infetto all'insaputa del proprietario, come spostare o eliminare file, spiare ciò che sta facendo l'utente e raccogliere informazioni private.

Vladimir Kuskov di Kaspersky avverte che il panorama delle minacce informatiche è in continua evoluzione. (Immagine illustrativa).

Non scaricare o installare applicazioni da fonti non attendibili.

Non fare clic su collegamenti provenienti da fonti sconosciute o pubblicità online sospette.

Crea password complesse e univoche, inclusa una combinazione di lettere minuscole e maiuscole, numeri e segni di punteggiatura, e abilita l'autenticazione a due fattori.

Installa sempre gli aggiornamenti. Alcuni di essi potrebbero contenere correzioni per problemi critici di sicurezza.