Maggio 21, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Osservatori di scienza, tecnologia e innovazione a Cuba per un’economia competitiva • Lavoratori

Il ruolo dei laboratori scientifici ha dato oggi più evidenza all’Avana della necessità di rafforzare la loro gestione e diffusione dei risultati al fine di creare un’economia competitiva.

L’avvento della ricerca e del coordinamento istituzionale nel caso di vaccini e prodotti biotecnologici ha sostenuto la lotta alla pandemia di COVID-19. Foto: Miguel Rubiera Jústiz / ACN

Un folto gruppo di professionisti di organizzazioni e istituzioni cubane ha sottolineato quanto sia importante stimolare le loro tecnologie e strumenti, partecipando al Secondo Incontro Nazionale degli Osservatori di Scienza, Tecnologia e Innovazione (CTI) di Cuba.

Le discussioni su questo argomento, presso il Centro Nazionale per la Formazione sullo Zucchero (CNCA), del Gruppo Zucchero AZCUBA, sono diventate uno scambio di esperienze sull’integrazione dei loro sforzi e la portata delle informazioni sulla conoscenza.

Yudaly Staple Rodriguez, dottore in scienze dell’Institute of Scientific Information and Technology (IDICT), ha esemplificato alla prima conferenza dell’incontro l’ascesa della ricerca e del coordinamento istituzionale nel caso di vaccini e prodotti biotecnologici che hanno sostenuto la risposta a una pandemia. COVID-19.

Tuttavia, ha suggerito che è necessario un aumento delle domande di brevetto per invenzioni di persone fisiche e giuridiche, articoli registrati in banche dati, produzione scientifica e numero di ricercatori, sebbene abbia spiegato che questi studi hanno natura collettiva.

Un gruppo di esperti, moderato dal Dr. Science Ricardo Casat Fernández, dell’IDICT, ha tenuto un dialogo su quei centri attraverso i quali vengono indagati, analizzati e registrati oggetti, eventi e situazioni di natura naturale, astronomica o sociale.

Specialisti dei laboratori dei ministeri del lavoro e della sicurezza sociale e della sanità pubblica, del ministero della sovranità alimentare e dell’educazione alimentare con più scienze, dell’Università di Pinar del Río Hermanos Saíz e della società informatica BioCubaFarma.

L’altra relatrice quel giorno, PhD in Scienze dell’Informazione, Maria Aurora Soto Balbon, ha commentato a CANA che la sorveglianza e l’intelligence, come elementi di innovazione, sono tecnologie con una visione integrata e si concentrano sulla gestione proattiva delle informazioni e della conoscenza delle organizzazioni, a supporto delle decisioni -fabbricazione.

READ  Gucci offre una Xbox in edizione limitata per $ 10.000

Al momento, l’assimilazione del metodo scientifico come elemento di cultura generale e di lavoro è vitale, ha aggiunto il Presidente della Società Cubana di Scienze dell’Informazione (SOCICT) e Specialista in Studi e Interessi per le Società Scientifiche dell’Accademia Cubana delle Scienze
Infine, AZCUBA Sugar Group ha presentato la sperimentazione della sua piattaforma digitale per la cooperazione nel campo del monitoraggio tecnologico.

Il primo di questi incontri si è tenuto l’11 marzo al Centro Congressi dell’Avana.

(tratto da ACN)