Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Otto Picasso venduti per 92,5 milioni di dollari da Christie’s

Lavori Pablo Picasso Giovedì ha brillato a un’asta d’arte del XX secolo tenutasi presso la sede centrale di New York Kristi, dove la somma di otto pezzi Con diverse fasi dell’artista, che insieme hanno riunito più di 92,5 milioni di dollari.

che ha suscitato le maggiori aspettative, “Zanzara con tubo II”venduto a prezzo di aggiudicazione $ 30 milioni, che è esattamente quello che Christie’s ha stimato, per quanto riguarda dazi e tasse il suo prezzo totale è stato di 34,7 milioni.

Il pezzo, alto oltre un metro e mezzo e largo circa un metro, che è stato offerto all’asta per la prima volta, era Disegnato da un uomo di Malaga in un giorno Nel novembre 1968.

Donna accovacciata in costume turco 2 (Jacqueline) (1955), ha debuttato anche in una vendita al miglior offerente dopo essere stato nelle mani della stessa famiglia per tre generazioni dopo essere stato acquistato nel 1957, e venduto per un totale 25,5 milioniAll’interno dei conti di Christie.

Ademas, “L’uomo con la pipa” (1968), venduto per 15,4 milioni, “Profile” (1930), a retrato su primera mujer, Olga Jojlova, per 7,3 milioni; “Il pasto dell’acrobata” (1905), da 7,1 milioni; “Uomo con la chitarra” (1912-1913) da 846.000; “Un bicchiere e una bottiglia su un tavolo” (1913) da 587.000; y “Testa di un uomo barbuto con una sigaretta” (1964) per 1,1 milioni.

alla stessa asta, Jean-Michel Basquiat di Andy Warhol Ha superato le aspettative per la vendita 40 milioni di dollari tasse e tasse dopo una guerra di offerte tra un acquirente a New York e un altro a Londra, che è il doppio di quanto stimato dagli esperti, mentre il Cy Twombly “Senza titolo”“È rimasto deluso quando ha raggiunto solo 32 milioni, rispetto ai 40 stimati.

READ  Accusano Benjamin Vicuña di essere un "predatore" dopo la sua separazione dalla Cina Suarez

Nella mia vendita di impressioni di poco tempo fa, che include il gruppo del magnate petrolifero americano Edwin L Cox, morto l’anno scorso, ha evidenziato il “Capanne di legno tra ulivi e cipressi (1889)” del Hollandés Vincent van Gogh, un pezzo che non veniva venduto al miglior offerente dal 1923, ed è stato accolto con entusiasmo.

Nei primi momenti della vendita, ben otto persone hanno fatto un’offerta, al telefono o nella stanza di Christie’s a New York, e infine Ha raggiunto i 62 milioni di dollari Il prezzo di aggiudicazione è stato di 71,3 milioni di dollari, soprattutto al di sopra dei 40 milioni stimati dalla casa d’aste.

Non era il secondo lavoro prima Van Gogh, “Il giovane con i mirtilli”, dipinto nel giugno 1890 poche settimane prima della sua morte, che era sei volte le stime dell’esperto quando arrivò $ 46,7 milioni Dopo una lunga battaglia tra diversi acquirenti a New York e Hong Kong.

“L’Estaque aux toits rouges” (1883-1885), di Paul CézanneMostrato al pubblico solo una volta da quando è stato dipinto nel 1889, è iniziato con un prezzo iniziale di 23 milioni di dollari, ha impiegato meno di un minuto per raggiungere i 40 milioni ed è rimasto a un prezzo di 23 milioni di dollari. Un totale di 55,3 milioniAll’interno delle stime degli esperti della casa d’aste.

Como se esperaba, “Giovane alla finestra”, del Impresionista italiano Gustav Caillebotte, ha battuto un record per l’artista, da quando ha raggiunto 46 milioni di dollari Il prezzo del martello e 53 milioni con dazi e tasse.

Por otra parte, sorprendió lo sollecitato que estaba el cuadro “Hotel Mademoiselle Ernestine, Saint-Jouin (Finistère) or Grove of Mademoiselle Ernestine, Saint-Jouin” (1908), di Gustave Loiso, un pezzo del valore tra $ 20.000 e $ 30.000 che ha finito per pagare $ 774.000 per questo, 25 volte più del massimo stimato Un artista da record mondiale all’asta.

READ  Kisses Anytime: la figlia di Carlos Vives con Mao e Ricky Surprise in un video musicale con suo padre