Dicembre 7, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Panorama – Enviroscale misura la sostenibilità dell’energia rinnovabile che consumi

La start-up Enviroscale è nata grazie al programma di imprenditorialità interna di Soltec e sarà incubata da Aurora, l’acceleratore dell’azienda lanciato sul mercato nel 2021 e sostenuto da EnerTIC e dalla Federazione Fotovoltaica Spagnola (UNEF). Próxima Energía e Juan Energy costituiscono il nucleo dei primi marketer a impegnarsi in questo progetto che, come ha affermato Soltec, “risponde a una tendenza nelle esigenze dei nostri clienti”.

I promotori continuano che Enviroscale è il primo sistema di valutazione della sostenibilità energetica (“score”), in grado di identificare in modo semplice, oggettivo e affidabile l’origine e il grado di sostenibilità dell’energia che consumiamo. Affermano che è nettamente diverso dalle altre piattaforme sul mercato perché “consente una misurazione accurata del rispetto delle pratiche sociali e ambientali e del buon governo nella produzione di energia”.

Envrioscale aiuta i consumatori a verificare l’origine dell’energia che consumano e misura la qualità di tale energia con un punteggio associato alla generazione di energia sostenibile, da 0 a 100. In questo modo, la piattaforma è vantaggiosa per le aziende consumatrici di energia, che possono dimostrare la fonte pulita e responsabile dell’energia che utilizzano, nonché per le aziende commerciali, con le quali possono attestare l’origine sostenibile dell’energia che forniscono ai propri clienti.

Tutta l’energia certificata da Enviroscale viene venduta tramite i marketer, tra cui Próxima Energía e Juan Energy di cui sopra. “Far parte di questa piattaforma consentirà loro di espandere la propria proposta di valore ai propri clienti e garantire non solo la fonte di energia rinnovabile, ma anche la sua generazione sostenibile”, afferma Soltec. “La qualità della certificazione di questa ‘valutazione’ sarà misurata da una società indipendente, che sarà responsabile della verifica delle informazioni per garantirne l’affidabilità”.

READ  Huawei scommette sulla diversificazione digitale di fronte alle sanzioni dell'UE

Jorge Morales, amministratore delegato di prossima energiaafferma che tutto questo è molto importante per i suoi clienti, che “non sono più soddisfatti di sapere che l’energia che acquistano è rinnovabile ogni anno, ma vogliono anche sapere quali piante la producono in tempo reale e quanto sono sostenibili?” Enviroscale copre entrambe le parti, permettendoci di aumentare la trasparenza offerta ai nostri clienti. Significativamente”.

Nelle parole di Jose Donoso, CEO di UNEFQuesta nuova forma di certificazione è “rivoluzionaria” e “aiuterà a differenziare quei generatori di energia rinnovabile da quelli che li implementano in modo sostenibile”. “Si tratta di un progetto fondamentale nella società odierna che aggiunge un valore significativo ai nostri sviluppi e stabilisce uno standard molto rilevante per il settore”, aggiunge.

Lo sviluppo del progetto Bluetab, del gruppo IBM, e KIO Networks sono tra i primi ad avere un consumo energetico certificato Enviroscale, mentre la società di servizi professionali EY ha anche espresso un forte interesse per il consumo energetico certificato dell’azienda. La stessa IBM, insieme a Blocknitive, una società specializzata nel tracciamento delle operazioni tramite blockchain, ha partecipato al progetto come fornitori di tecnologia.

“Metric, basato sulla tecnologia blockchain, unita all’Internet of Things e alla potenziale applicazione dell’intelligenza artificiale, garantisce che le informazioni registrate siano valide e verificabili grazie alla sicurezza e all’immutabilità dei dati, basata su una tecnologia di logging distribuita e decentralizzata”, Concluse Soltech.

Enviroscale è già stato utilizzato per certificare due impianti solari fotovoltaici, Kinanos Solar e Pañuelo Solar, entrambi situati nella regione di Murcia. Il primo si trova nella regione di Los Martínez del Puerto, a sud del capoluogo regionale, e ha una capacità installata di 5 MW. Il secondo si trova nell’area di Jumilla e ha una capacità installata di 2,5 MW.

READ  Stati Uniti: il fattorino di Amazon con una donna nel camion lancia un video virale nnda nnrt | storie

Aurora, due anni a pieno regime
alba Si tratta di un acceleratore di startup lanciato da Soltec, con sede a Murcia, leader mondiale nella tecnologia di inseguimento solare, nel 2021 con l’obiettivo di promuovere progetti innovativi di lotta ai cambiamenti climatici attraverso le energie rinnovabili.

A tal fine, Aurora cerca di creare un ecosistema di aziende globali la cui tecnologia si concentra sulla guida di future centrali elettriche in aree come idrogeno verde, stoccaggio di energia, reti intelligenti o nuovi materiali strutturali per centrali elettriche e riciclaggio, tra gli altri progetti. Tutto questo attraverso strumenti come blockchain, cybersecurity, big data, machine learning, Internet of Things o digital manufacturing.

L’acceleratore offre risorse Soltec per creare un tale ecosistema. Pertanto, la sua offerta include tecnologia e agevolazioni commerciali per start-up, sponsorizzazioni, co-working, formazione e tutoraggio aziendale.