Dicembre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Paul spiega la differenza di Nadal negli allenamenti e nelle partite | Tour ATP

Quando Tommy Paul ha affrontato Rafael Nadal in questa stagione ad Acapulco, era la prima volta che gareggiava contro un membro dei leggendari “Big Three”. In un batter d’occhio, l’americano era 0-6.

“Ero molto nervoso nel primo set. Ho perso il primo set 6-0 e ho pensato ‘Non credo che vincerò una partita’”, Paul, che ha finito per perdere 0-6, 6.7 (5), ha detto ad ATPTour. .com. “Ho finito per giocare davvero bene a tennis. È un giocatore divertente con cui giocare”.

Non molti giocatori descrivono l’esperienza di giocare contro Nadal, uno degli avversari più forti nella storia di questo sport, come divertente. Ma il Nord America è abituato a trovare spagnoli dall’altra parte della rete.

“Mi sono allenato con lui per tre giorni”, ha detto Paul. “Ci siamo allenati un po’ insieme, quindi dovrebbe essere un gioco divertente”.

I due si incontreranno per la seconda volta mercoledì sera durante il secondo round del torneo Rolex Paris Masters. Sarà la prima partita di Nadal dagli US Open. Sebbene Paul si sia allenato con il campione dell’ATP Masters 1000 per 36 volte alla vigilia del torneo, sa che la partita sarà tutta un’altra cosa.

“Allenarsi con lui è completamente diverso, perché in allenamento colpisce in modo più aggressivo. Attraversa il campo mentre nelle partite i palloni subiscono un rimbalzo molto maggiore. Colpiscono più lentamente ma con più peso. È diverso”, ha analizzato Paul. “Ovviamente sta usando il giro di sinistro a suo vantaggio e sappiamo tutti che è Rafa, non si arrende mai anche se sembra fuori dai giochi. È sempre pericoloso. Mi aspetto una partita divertente”.

READ  Atletico Madrid: Pablo Barrios arriva all'Atletico per restare

Nadal non sarà il primo campione del Grande Slam che Paul ha affrontato a Parigi. Due anni prima, ha perso una partita di tre set contro Stan Wawrinka al secondo turno.

“Se non vivi questi momenti, probabilmente non giocherai a tennis. Questo è ciò che tutti noi volevamo quando eravamo bambini, giocare sui grandi campi contro i migliori giocatori”, ha detto Paul. “Ho gareggiato con Wawrinka sul campo, ma è stato nel 2020 e senza fan è stato strano. Sono entusiasta di giocare davanti a un pubblico al completo”.

Potrebbe piacerti anche: Nadal sta pensando a casa, ma è concentrato su Parigi

Paul continua a scrivere la migliore stagione della sua carriera. A settembre, è salito al numero 28 della carriera nella classifica ATP di Pepperstone. L’americano ha anche tre delle prime cinque vittorie di questa stagione. Tutta questa fiducia andrà ad accumularsi davanti a Nadal dopo aver sconfitto per la prima volta Roberto Bautista Agut nel round precedente.

“Quest’anno è stato un po’ più complicato. [a nivel físico] Perché ho giocato un’intera stagione per la prima volta, ha detto Paul. “Il fisico si sta stancando, ma ho mantenuto un buon livello. Non sarà difficile motivarmi nella prossima partita, quindi spero di farlo in settimana”.