Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

PECHINO – 2022 Per il successo sportivo di fronte al boicottaggio diplomatico ‘Sport’ Granma

Dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato che non avrebbero inviato alcun rappresentante del governo alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022, potenze come Australia, Regno Unito e Canada hanno deciso di unirsi a quello che il governo cinese ha definito un boicottaggio diplomatico.

Scott Morrison, primo ministro australiano, ha annunciato che non invierà rappresentanti del suo governo a Pechino 2022 per il presunto genocidio, l’istituzione di campi di rieducazione e gli abusi sui gruppi etnici nella regione autonoma uigura, nello Xinjiang, riferisce Prensa Latina. . Questa misura è stata ripetuta dal Primo Ministro Boris Johnson del Regno Unito e Justin Trudeau del Canada. Tuttavia, come riportato dagli Stati Uniti, gli atleti di ciascuno di questi paesi si sfideranno in combattimento.

Da parte sua, la Cina ha più volte negato tali accuse, denunciando l’utilizzo dei giochi come piattaforma di manipolazione. “Gli Stati Uniti pagheranno il prezzo del loro errore (…) perché stanno cercando di interferire nelle Olimpiadi di Pechino con pregiudizi ideologici e basati su voci e bugie”, Zhao Lijian, portavoce del ministero degli Esteri del gigante asiatico, detto in conferenza stampa.

La data prevista dal 4 al 20 febbraio 2022 ha invece ottenuto il sostegno di Argentina e Francia. Il ministero degli Esteri argentino ha sottolineato in una nota di essere stato uno dei primi sostenitori della Cina a organizzare le Olimpiadi invernali, che coincideranno con il 50° anniversario delle relazioni diplomatiche bilaterali.

Nel frattempo, il ministro francese dell’Istruzione, della Gioventù e dello Sport, Jean-Michel Blanquer, ha dichiarato a BFM TV: “Dobbiamo essere attenti al rapporto tra sport e politica. Lo sport deve essere protetto il più possibile dalle interferenze politiche, altrimenti le cose potrebbero andare in ogni caso e finiremo con Uccidi tutte le competizioni.

READ  Trump critica l'ex capo del Pentagono Mark Esper, ma non nega le accuse di Bock - Chicago Tribune

Nonostante gli scontri politici, la Cina è fiduciosa nel successo di Pechino 2022 e ha confermato che molti leader, nonché membri delle famiglie reali, hanno confermato la loro presenza al grande evento.